Coronavirus, Bonaccini: "Senza rimbalzo di contagi, aperture anticipate"

Andranno "di pari passo con una curva epidemiologica" che non deve tornare "ad essere preoccupante. E' pronto un piano di intervento"

Bonaccini e il commissario Venturi

Le riaperture del primo di giugno, ad esempio per bar e parrucchieri, "potranno essere anticipate, se tutto andrà come ci auguriamo". Così il presidente della regione Stefano Bonaccini, oggi 5 maggio al Tg Regionale della Rai. Stesse buone prospettive per il riavvio a giugno dei centri estivi per i bambini: "Stiamo lavorando per questo e l'impegno sarà massimo per garantire servizi alle famiglie".

Naturalmente, ha spiegato il presidente, le riaperture andranno "di pari passo con una curva epidemiologica" che non deve tornare "ad essere preoccupante. E' pronto un piano di intervento per cercare di capire come possiamo garantire, da un lato sicurezza e dall'altro servizi indispensabili nei prossimi mesi". 

"Rispettiamo le distanze e le norme, garantendo il bene delle nostra comunità. E facciamolo anche per loro, i nostri eroi della sanità, che ci permettono di tornare a lavorare, di tornare alle normalità" aveva scritto Bonaccini sui social alla vigilia del 4 maggio, primo giorno della cosiddetta fase 2 "non dimentichiamo mai quello che hanno fatto e continuano a fare ogni giorno per noi. Per riaprire prima del previsto le attività economiche ancora chiuse serve non avvenga un rimbalzo di contagi. L'Emilia-Romagna è ripartita, ma guai ad abbassare la guardia. Solo rispettando tutti insieme le regole sarà possibile uscirne, aprendo le attività ancora chiuse in anticipo se la curva dei contagi dovesse continuare a scendere. Avanti insieme". 

"Il terziario è quello che mi preoccupa di più", ha detto l'assessore regionale allo sviluppo economico Vincenzo Cola. Questa fase è propedeutica a guardare al terziario. Non dobbiamo dimenticare- dice Colla- che questo è un paese che si è trovato otto milioni di cassintegrati in 20 giorni, di cui mezzo milione in questa regione. Non è mai accaduto in questo paese". 

Fase due e riapertura negozi e bar, Colla: "Ci stiamo lavorando, ma dubito soldi a pioggia" 

Intanto, visto il rallentamento dei contagi, il 9 maggio cessa l'incarico del commissario ad acta Sergio Venturi: "In queste settimane abbiamo tutti avuto la riprova del fatto che Sergio sia una persona eccezionale- ha detto Bonaccini-, prima ancora che un professionista e un amministratore pubblico serio e preparato. Nonostante scelte personali prese da tempo, ha accettato di rimanere a darci una mano non appena scoppiata l’emergenza sanitaria, diventando un punto di riferimento per l’intera comunità regionale e per tutti i cittadini, ai quali si è rivolto ogni giorno quasi prendendoli per mano e portandoli fuori da un periodo durissimo. Alle competenze tecniche e scientifiche spese nel coordinamento della gestione dell’emergenza, e al dovere di informare con trasparenza, ha aggiunto quel tratto di umanità che ha fatto sentire tutti meno soli. A Sergio va davvero il mio grazie, a nome di tutti gli emiliano-romagnoli”.

Coronavirus Bologna e provincia 4 maggio: "Bene Imola: né contagi né decessi"

Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 4 maggio: "Continuano a calare i casi attivi"

VIDEO | Primo giorno - Fase 2: pomeriggio assolato, pienone ai Giardini

Coronavirus, tra due settimane altri 4 milioni di mascherine gratuite

Covid-19, fase 2: ecco il nuovo modello di autocertificazione. Scaricalo qui

Coronavirus, fase 2 anche per gli ospedali: al via le prime prestazioni non urgenti

Coronavirus, fase 2: chi sono i 'congiunti' che si possono incontrare?

Covid-19, fase 2: quali spostamenti sono consentiti? Le domande più frequenti

Covid-19, i ricercatori Unibo: "Il vaccino dovrà tenere conto di una speciale proteina, la Spike"

Ecco il testo completo del nuovo DPCM 26 aprile 2020

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento