Coronavirus, Confartigianato: "Nella crisi sarà coinvolto il 70% delle Mpi"

Secondo un'indagine del Centro studi di Confartigianato, tra i macro settori più colpiti: alimentare (-33%) e servizi (-25%). Se micro e piccole aziende del Nord svolgono un'attività interessata dalla domanda turistica calo anche del -37%

foto archivio

L'emergenza legata alla diffusione del coronavirus potrebbe avere conseguenze per il 70% delle micro e piccole imprese artigiane del Nord Italia. Lo rivela un'indagine realizzata dal Centro studi di Confartigianato, che, tra giovedì 27 febbraio e domenica 1 marzo, ha sondato le imprese associate: il 51% delle micro e piccole imprese di Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Trentino-Alto Adige, Lombardia, Piemonte, Val d'Aosta, Liguria ed Emilia-Romagna registra segnali concreti di riduzione dell'attività aziendale, mentre un ulteriore 19% prevede di registrarli nelle prossime settimane.

Nel complesso, seppur con tempi diversi, si prevede coinvolto dalla crisi il 70% delle Mpi e delle imprese artigiane. Le aziende, inoltre, ammettono che nell'ipotesi in cui la situazione attuale si prolunghi, il fatturato mensile potrebbe calare del 25%. Tra i macro settori più colpiti risulta pesante il calo del fatturato per alimentare (-33%) e servizi (-25%). In particolare, le micro e piccole aziende del Nord segnalano un calo del fatturato decisamente più marcato (-37%) qualora svolgano un'attività, direttamente o indirettamente, interessata dalla domanda turistica.

Ancora più nel dettaglio, i maggiori cali del fatturato previsti riguardano trasporti (-44%, con un picco del -68% nel trasporto persone), panetterie, pasticcerie, rosticcerie e altri alimentari (-33%), comunicazione(-28%), moda (-25%), altri servizi (-24%), benessere (acconciatura ed estetica) e legno-arredo (-23%). Sul fronte dei ricavi e dell'attività commerciale, il 48% delle imprese segnala una riduzione delle vendite, il 22% è colpito dalla cancellazione di fiere, eventi e iniziative, il 19% dalla mancata o ritardata consegna delle merci ai clienti, il 18% dalla cancellazione degli ordini e il 16%, infine, dalla cancellazione di incontri di business. 

"Questi dati suggeriscono una duplice riflessione. Ciò che emerge, a una prima lettura, è che il settore più colpito, nell'immediato, è quello del turismo, che mantiene però intatte le proprie prerogative d'attrazione. Confidiamo pertanto che nel momento in cui l'emergenza coronavirus sarà risolta, il turismo interno e quello proveniente dall'estero, riprenda la sua marcia positiva", commenta Marco Granelli, presidente di Confartigianato Emilia-Romagna nonché vice presidente vicario nazionale.

"Ciò che preoccupa, invece, anche a lungo termine è la sofferenza di comparti come quello della manifattura, i cui semilavorati hanno necessità di materie prime di importazione, quello dei trasporti e logistica e quello delle costruzioni. C'è inoltre da considerare la difficoltà a esportare le nostre merci, non solo alle multinazionali di paesi vicini ma anche fra le aziende che si trovano in aree limitrofe alla cosiddetta 'Zona rossa'", spiega Granelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questo porta a una necessaria rivalutazione degli aiuti, statali e di sistema, da portare alle imprese, che non devono limitarsi a quelle interne a tale area di contagio ma anche a quelle che si trovano nelle 'zone gialle', perché saranno le prossime a risentire dell'emergenza e di un sensibile calo negli affari che già è percepibile", conclude il presidente di Confartigianato Emilia-Romagna. (Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • I Portici di Bologna sui barattoli di Nutella

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento