menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Dire

Foto Dire

Baristi cinesi: a Bologna corso di italiano e conservazione dei cibi

Protocollo d'intesa firmato stamattina tra Ascom e l'associazione "Bar cinesi in Italia"

Ecco i corsi di lingua italiana, ma anche sulla sicurezza sul lavoro, sul trattamento e la conservazione di cibi e bevande per i baristi cinesi e di chi lavora in questi esercizi.

Li prevede un protocollo d'intesa firmato stamattina tra Ascom e l'associazione "Bar cinesi in Italia". L'accordo vuole "rendere più forte il rapporto con i commercianti cinesi", si spiega in una nota e per farlo Ascom s'impegna, ad esempio, "a garantire lo sviluppo e la promozione delle imprese sul territorio di Bologna e provincia", mentre la controparte cinese promette "di favorire l'integrazione" oltre che la formazione di chi lavora nei bar. Una sinergia per migliorare i servizi di attività che "oggi ricoprono un ruolo importante nel loro settore".

Presenti alla sigla dell'accordo Enrico Postacchini e Giancarlo Tonelli, rispettivamente presidente e direttore generale di Ascom, e Yanjun Wang, presidente dell'associazione Bar cinesi in Italia. "Siamo soddisfatti di aver stretto questa collaborazione che auspichiamo possa portare a risultati molto importanti per il mondo del commercio cittadino", dice Postacchini. E continua: "D'altronde i baristi cinesi oggi ricoprono un ruolo importante nel loro settore e questa collaborazione ci permetterà di allargare gli orizzonti della Confcommercio Ascom Bologna".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento