Aziende sul territorio

Dedizione e impegno quotidiano: una festa per premiare i dipendenti più"anziani"

Incorniciato da Villa Zarri il "Giubileo" di Despar per l'Emilia-Romagna ha voluto ringraziare i lavoratori che hanno raggiunto alcuni rtraguardi importanti, dai15 anni di lavoro alla pensione. Premiati 63 collaboratori

Una festa che ha visto protagonisti i lavoratori "anziani" ma non solo: candeline per i quindici e i vent'anni di lavoro, applausi e commozione per chi "molla" e va in pensione. É stato questo il "giubileo" organizzato a Villa Zarri (Castel Maggiore) dalla concessionaria del marchio Aspiag Service per premiare 63 collaboratori di Despar Nord in Emilia-Romagna. Fra loro anche tanti bolognesi i cui volti, per molti clienti, sono familiari. 

I dipendenti dei punti vendita di Bologna e provincia premiati per i loro primi quindici anni in azienda sono stati: Fabio Ardovino, Antonio Canu, Sandra Dalla, Francesco Di Paola, Petar Stojmenov e Sonia Pancaldi. Traguardo dei 20 anni per Noemi Mancuso, Eleonora Gallo e Annalisa Giustiniani e quarto di secolo per Luca Biavati. Premiata per un meritato pensionamento Rita Catia Calia, una colonna portante secondo i colleghi del supermercato di Funo di Argelato.

L’evento, ideato oltre trent’anni fa, è divenuto ormai un piacevole appuntamento annuale per il marchio dell’abete, pensato per rendere omaggio ai molti anni di dedizione, impegno e fedeltà che i collaboratori premiati hanno dedicato a Despar, facendo crescere e affermare l’azienda attraverso il loro apporto quotidiano e la loro passione. E le emozioni registrate durante la serata hanno confermato l’importanza della condivisione di momenti di gratificazione e di festa.

Considerata l’importanza della serata per l’intera azienda, hanno presenziato all’appuntamento tutti i rappresentanti del board di Aspiag Service Despar, partendo dal Presidente del Consiglio di Amministrazione Paul Klotz e dal Presidente del Comitato di Gestione Christof Rissbacher, accompagnati dagli Amministratori Delegati Arcangelo Francesco Montalvo e Massimo Salviato, che, insieme al management di Despar, hanno premiato personalmente tutti i collaboratori festeggiati.

I riconoscimenti sono stati conferiti a 9 pensionati e a 52 dipendenti attivi, che hanno raggiunto 15,20,25,30,35 e fino a 40 anni di presenza in Despar. Un festeggiamento collettivo che ha messo al centro la valorizzazione della persona, della professionalità, delle competenze e dell’impegno, ma anche anche un’occasione per riaffermare l’unità e la solidarietà che continuano a essere ben presenti all’interno della grande famiglia Despar.  

Giubileo23_Emilia_1335

L’anniversario del Giubileo in Despar Emilia-Romagna è da sempre una grande occasione per festeggiare i traguardi raggiunti insieme e un momento importante per riaffermare lo stretto rapporto fra l’azienda e i suoi collaboratori, – è il commento del direttore regionale Alessandro Urban  che con il loro contributo sono fondamentali per il successo di questa azienda. Una grande squadra caratterizzata da un forte spirito di collaborazione, rispetto e solidarietà e che rimane fortemente attrattiva soprattutto per i giovani nel mercato del lavoro in questo territorio”.

Una famiglia che si sta allargando ancora anche in Emilia-Romagna, considerando le nuove opportunità di occupazione che l’azienda ha già aperto sul territorio, in particolare su San Giorgio di Piano (Bologna), Castelnuovo Rangone e Spilamberto (Modena) per tre nuove aperture, ma anche a RavennaFerraraImolaReggio Emilia e Parma.  Sono diverse le posizioni aperte per ricercare nuovi profili, come specialisti della gastronomia e della macelleria, cassieri e addetti alla vendita nei reparti ortofrutta, scatolame e pescheria, ma anche responsabili di negozioautisti e responsabili di magazzino.

Giubileo23_Emilia_1057

Due collaboratori di via delle Armi 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dedizione e impegno quotidiano: una festa per premiare i dipendenti più"anziani"
BolognaToday è in caricamento