Economia Borgo Panigale / Via Antonio Cavalieri Ducati

Ducati in controtendenza: 30 'stagionali' assunti a tempo indeterminato

I lavoratori che ogni anno vengono assunti a tempo per coprire i picchi di produzione primaverili, entreranno definitivamente nell'organico della casa di Borgo Panigale, ma non è tutto

Dal gennaio 30 ''stagionali'', lavoratori che ogni anno vengono assunti a tempo determinato per coprire i picchi di produzione primaverili, entreranno definitivamente nell'organico della casa di Borgo Panigale.

Un contratto a tempo indeterminato per un part-time verticale alla catena di montaggio delle ''rosse'' per sette mesi continuativi (ma economicamente e contributivamente, grazie agli istituti contrattuali applicati in Ducati, saranno coperti per otto mesi).

Per questi 30 lavoratori (sugli oltre 100 tempi determinati assunti ogni estate dall''azienda bolognese), si apre inoltre, come spiega Luana Rocchi della Fiom-Cgil "un canale preferenziale per la trasformazione da part-time a tempo pieno in sostituzione del personale di ruolo che via via viene a mancare, a copertura totale del turnover".

La loro definitiva stabilizzazione porterà benefici anche ai colleghi precari rimasti fuori da questa prima infornata. Verrà stilata una graduatoria dei lavoratori che rimangono a tempo determinato, alla quale attingere per rimpolpare la schiera dei part-time verticali a tempo indeterminato.

Ma c'è dell'altro: "In busta paga riceveranno una quota di denaro aggiuntivo come riconoscimento per i mesi senza stipendio", specifica Rocchi, che assieme ai colleghi degli altri sindacati sta conducendo in Ducati una lunga trattativa sul rinnovo dell''integrativo aziendale (agenzia Dire). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ducati in controtendenza: 30 'stagionali' assunti a tempo indeterminato

BolognaToday è in caricamento