Economia

Expo, chiude con successo la settimana di protagonismo dell'Emilia-Romagna

Dalla mortadella, al vasto distretto termale, fino alle ultime tendenze della moda proposte dagli operatori del Centergross di Bologna. Infine il summit tra i sindaci emiliani romagnoli per prepararsi al dopo Expo: cala il sipario sulla nostra Piazzetta

Con la giornata di ieri, dedicata a terme, salute e benessere, ha chiuso con successo la settimana di protagonismo dell'Emilia-Romagna all'Expo di Milano. In mostra in Piazzetta i visitatori hanno conosciuto da vicino un altro fiore all’occhiello del turismo regionale, che con 26 stabilimenti in 19 località lungo la via Emilia, da Rimini a Parma, rappresenta un quarto del termalismo italiano.  

Nella giornata conclusiva, l’Emilia-Romagna ha tracciato un bilancio ma soprattutto si è messa al lavoro per il dopo Expo, attraverso un incontro con i Sindaci dei Comuni emiliano-romagnoli. Il meeting, organizzato in collaborazione con Anci Emilia-Romagna, è stato incentrato sul tema “La sfida dell’Emilia-Romagna oltre Expo”. Per partecipare all’Esposizione Universale la Regione ha puntato su attività di co-progettazione e sulla condivisione di azioni e iniziative con enti locali e territori, nella convinzione che "soltanto lavorando insieme sia possibile costruire uno sviluppo di qualità, sostenibile dal punto di vista ambientale e social"e. Facendo tesoro di questa esperienza, nell’incontro con i Sindaci si è discusso su come affrontare gli impegni dei prossimi mesi: dall'attuazione dei programmi comunitari alla realizzazione degli stati generali della green economy, dalle riforme istituzionali all’agenda digitale.
Ad incontrare i Sindaci sono stati il presidente della Regione Stefano Bonaccini, il sottosegretario Andrea Rossi e gli assessori Andrea Corsini e Palma Costi.

Dalla Mortadella alla moda. Dulcis in fundo, non poteva mancare ieri il focus su una delle eccellenze del nostro territorio, ovvero 'la Bologna'. Non solo gastronomia. Anche la moda è stata protagonista del gran finale della settimana della Regione Emilia-Romagna ad Expo. Hanno sfilato in passrella modelle vestite dagli abiti più  rappresentativi delle ultime tendenze proposte dagli operatori del Centergross di Bologna, distretto europeo per il commercio nato nel capoluogo felsineo nel 1977 e divenuto un polo economico riconosciuto a livello internazionale per l’eccellenza di prodotti made in Italy. Con 1 milione di metri quadrati di superficie e più di 680 aziende, di cui circa il 70% legate al comparto moda, il Centergross realizza un volume di affari complessivo di 5 miliardi di euro e registra più di 1 milione e 660 mila accessi annuali, di cui il 60% di buyer internazionali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo, chiude con successo la settimana di protagonismo dell'Emilia-Romagna
BolognaToday è in caricamento