Venerdì, 25 Giugno 2021
Economia Fiera / Viale della Fiera

La Fiera si allarga, intesa con Cotabo per una nuova sede

La Fiera si svilupperà sull’area attualmente occupata da Cotabo, mentre la cooperativa dei tassisti traslocherà in via Stalingrado dove nascerà il nuovo quartier generale

La Fiera si allarga. Ormai tutti i tasselli sono al loro posto. BolognaFiere Spa e  Cotabo hanno infatti raggiunto, nei giorni scorsi, un accordo che consentirà alla Fiera di avviare il programma di sviluppo del quartiere fieristico e a Cotabo di avere una nuova sede, più funzionale per i propri associati e per lo sviluppo delle proprie attività imprenditoriali.

 

Il preliminare siglato tra le due società prevede la cessione dell’area Cotabo all'ente fieristico (14 mila metri quadrati nelle aree a Nord a ridosso dei nuovi padiglioni della Fiera), in cambio Cotabo ottiene un’area di proprietà della Fiera di 10 mila metri quadri e un conguaglio in denaro che consentirà di coprire i costi per la realizzazione della nuova sede, che sarà realizzata entro i prossimi 24 mesi.

“Con questo accordo  - sottolinea Duccio Campagnoli, Presidente BolognaFiere – facciamo un primo passo al di là della linea ferroviaria che costeggia il perimetro Nord del Quartiere fieristico acquisendo già una prima parte dei terreni su cui il progetto di innovazione presentato, prevede di realizzare il nuovo grande ingresso alla Fiera che vuole integrare la nuova stazione Bologna Fiera, collegandosi anche con il Casello autostradale dedicato e il parcheggio. Credo che BolognaFiere e COTABO abbiano, con questo accordo, dato un contributo di grande importanza, assieme all’amministrazione Comunale, per ridisegnare la funzionalità di un quadrante strategico per lo sviluppo della città di Bologna fra Fiera, Tecnopolo, Parco Nord e via Stalingrado”.

“L’intesa raggiunta con la Fiera è il coronamento di un lungo lavoro – commentano il Presidente di Cotabo, Riccardo Carboni e il Direttore generale Marco Benni - Siamo soddisfatti perché riusciremo ad avere una nuova sede moderna e più funzionale per i nostri soci ed adeguata alle necessità di ulteriore sviluppo di attività a vantaggio dei nostri clienti e della nostra città, senza gravare in misura significativa sulla nostra cooperativa. Inoltre siamo anche soddisfatti di poter contribuire allo sviluppo della Fiera, la cui crescita produrrà ricadute economiche importanti per la città e indirettamente per i nostri associati e per i tassisti bolognesi in generale. Da domani, insieme all’amministrazione comunale lavoreremo con l’auspicio di realizzare i nostri progetti nel minor tempo possibile, per poter dare attuazione agli investimenti programmati”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fiera si allarga, intesa con Cotabo per una nuova sede

BolognaToday è in caricamento