rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Economia

Fiera, Merola gongola: "Accolta richiesta, revocati i licenziamenti e mobilità"

E' arrivata oggi la tanto attesa lettera con cui la Fiera di Bologna revoca la procedura di mobilità per i 123 dipendenti. Sindacati: "Ha prevalso il buonsenso". Ora piani di riqualificazione, riorganizzazione e di investimento

"Prendo atto con soddisfazione che la mia richiesta, avanzata nell'incontro di lunedì scorso a Palazzo d'Accursio con il Presidente della Fiera di Bologna, Franco Boni, è stata accolta con la revoca dei licenziamenti collettivi e della messa in mobilità". Gongola così il  Sindaco di Bologna Virginio Merola, che ora auspico che dal confronto tra le parti "si possa arrivare a una soluzione positiva per tutti i lavoratori coinvolti nella procedura appena revocata". 

E' arrivata oggi la tanto attesa lettera con cui la Fiera di Bologna revoca la procedura di mobilità per i 123 dipendenti.
Il prossimo passo - sprona il primo cittadino - è "andare avanti con i piani di riqualificazione, riorganizzazione e di investimento necessari per la competitività e per il futuro della Fiera di Bologna".

"Ha prevalso il buonsenso", sottolinea la Fisascat-Cisl. La lettera evita dunque il rischio di manifestazioni di lotta e scioperi in concomitanza con l'avvio del Cersaie. "Il Cersaie non sarebbe saltato per scelta dei dipendenti, ma per resposabilità dell'azienda" se la Fiera non avesse dato seguito all'input del primo cittadino.
Adesso si tornera al tavolo istituzionale. "Siamo disponobili a fare tutti gli approfondimenti del caso a partire pero''- avverte  Filcams-Cgil- da una operazione di trasparenza sul bilancio perchè è lì che si possono trovare modi per intervenire sui costi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera, Merola gongola: "Accolta richiesta, revocati i licenziamenti e mobilità"

BolognaToday è in caricamento