rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Economia Granarolo dell'Emilia

Granarolo: 'Così ridurremo le emissioni di gas serra negli allevamenti dei bovini da latte'

Il Gruppo è partner del progetto europeo “Life+ Climate Change” della Regione Emilia Romagna, teso a ridurre l’effetto serra in agricoltura. Entro fine anno, l’individuazione degli allevamenti in cui avviare i progetti pilota

Il Gruppo Granarolo, il maggiore operatore agro industriale del Paese a capitale italiano, aderisce su base volontaria al progetto europeo “Life+ Climate Change” che ha come obiettivo la riduzione delle emissioni di gas effetto serra nei sistemi agricoli della Regione Emilia-Romagna. Lo rende noto il Gruppo bolognese attraverso una nota, in cui specifica: 'Granarolo mettendo a disposizione del progetto la propria esperienza maturata nell’ambito di diverse iniziative legate alla quantificazione e riduzione dell’impatto ambientale lungo tutta la filiera agroalimentare di produzione e trasformazione del latte vaccino, sarà impegnata in progetti di riduzione dei gas serra emessi negli allevamenti dei bovini dei propri soci allevatori.'

 

Entro la fine del 2013 saranno selezionate 6 aziende zootecniche nelle quali verranno avviati progetti di riduzione delle emissioni. Nell’ambito del progetto (durata triennale) saranno monitorati i principali fattori produttivi che influenzano l’emissione di gas serra lungo la filiera di produzione del latte.
Nello specifico, saranno definite iniziative che hanno l’obiettivo da un lato di incrementare i fattori produttivi (favorendo la riduzione delle emissioni) e dall’altro di controllare e diminuire l’impatto generato dai fattori che invece determinano un maggior contributo in termini di emissioni di gas serra.

Le iniziative riguarderanno in particolare i processi di produzione dei foraggi per l’alimentazione del bestiame (erba medica, graminacee, mais, cereali), i processi di produzione della materia prima latte, nonché i processi di trattamento delle deiezioni animali.

Il progetto “Life+ Climate Change”, partito lo scorso 1 luglio 2013 e presentato l’11 settembre a Bologna dall’Assessore Regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni, è coordinato dalla Regione Emilia-Romagna e ha come obiettivo la riduzioni dei gas serra in agricoltura sul territorio della regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Granarolo: 'Così ridurremo le emissioni di gas serra negli allevamenti dei bovini da latte'

BolognaToday è in caricamento