Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia

Impianti sciistici: la riapertura slitta al 18 gennaio, firmata l'ordinanza

In una lettera, il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, aveva chiesto al governo di posticipare l’apertura er "agevolare la validazione delle necessarie linee guida"

Slitta al 18 gennaio 2021 la riapertura degli impianti sciistici. Il ministro della salute, Roberto Speranza, ha firmato l'ordinanza, come si legge in una nota. Lo riferisce l'agenzia Dire. 

In una lettera, il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, aveva chiesto al governo di posticipare l’apertura al 18 per "agevolare la validazione delle necessarie linee guida, quale documento indispensabile per l’avvio della stagione invernale". 

Il 23 dicembre, un centinaio di maestri di dell'Appennino avevano protestato sul piazzale della sede della Regione, in rappresentanza di 23 scuole poichè "Le festività natalizie rappresentano il 40% del lavoro dell'intero anno". Erano stato ricevuti dal presidente dlla regione che in seguito aveva destinanto 1 milione di euro, nell’ambito dei 10 milioni di fondi regionali stanziati dalla Giunta, e inseriti nel Bilancio regionale 2021. 

L'allarme era stato lanciato a novembre anche da Clarisse Roda della Scuola Sci Corno alle Scale: "Se dovessero davvero chiudere gli impianti, ci saranno tanti danni all'economia. Di solito apriamo il ponte dell'8 dicembre, dipende dal meteo e dalla quantità di neve. Il gestore della stazione sta già producendo neve programmata perché adesso le temperature sono adatte. Sperando che non siano tempo, lavoro e soldi buttati al vento: sparare la neve ha un costo enorme, ma essere pronti per partire è la priorità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti sciistici: la riapertura slitta al 18 gennaio, firmata l'ordinanza

BolognaToday è in caricamento