rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Economia

Bici e moto elettriche: da domani 300 euro di incentivi dal Comune

Per lo sviluppo di nuove strategie di trasporto sostenibile, da domani tornano i contributi del Comune. L'Assessore Colombo: "Favorire la diffusione di bici e moto elettriche e la rottamazione dei veicoli più inquinanti"

Tornano gli incentivi del Comune di Bologna che, nel suo primo anno di attuazione, ha visto l’acquisto di 881 biciclette e 27 ciclomotori elettrici, rottamati 115 vecchi ciclomotori euro 0 ed euro 1.
L’importo complessivo è di 380.000 euro, messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna: incentivo di 300 € per l’acquisto di una bicicletta elettrica a pedalata assistita o di un ciclomotore elettrico; l'incentivo ammonta a 600 € se all'atto dell'acquisto, si rottama il vecchio ciclomotore o motociclo euro 0 o euro 1. L'incentivo è riconosciuto sul prezzo finale comprensivo di IVA e non può superare il 50% della spesa sostenuta.
L'assessore alla Mobilità Andrea Colombo commenta: "Dopo il successo della prima edizione dello scorso anno, anche in vista dell'arrivo della primavera abbiamo deciso di replicare gli incentivi per favorire la diffusione di bici e moto elettriche e la rottamazione dei veicoli più vecchi e inquinanti. Con questa iniziativa ci poniamo l'obiettivo di contribuire alla riduzione dello smog, immettendo in città centinaia di
nuovi mezzi a impatto ambientale zero, e di diminuire l'uso dell'auto privata, dando un'alternativa comoda ed economica di mobilità sostenibile anche a chi non è abituato a muoversi con le due ruote".

CHI NE HA DIRITTO. Tutte le persone fisiche o giuridiche residenti o aventi sede nel Comune di Bologna. Sono escluse dal contributo imprese (e loro legali rappresentanti o delegati) rivenditrici dei veicoli oggetto degli incentivi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bici e moto elettriche: da domani 300 euro di incentivi dal Comune

BolognaToday è in caricamento