Provincia, tagliati 19 mln: in vendita le quote dell'Interporto

La cessione delle quote servirà a Palazzo Malvezzi per garantire l'equilibrio di bilancio e il rispetto del Patto di stabilità in un quadro macro-economico recessivo

A dieta la Provincia di Bologna, dopo i 19.750.042 di euro di tagli sul 2013 previsti nell'ultimo decreto legge 35/2013. Così Palazzo Malvezzi ha deciso di "far cassa" vendendo le proprie quote azionarie di Interporto Spa, in forma congiunta con il Comune di Bologna. Il provvedimento è passato in Consiglio provinciale con 22 voti a favore (Pd, Udc, Scelta Civica, Gruppo Misto e Fds) e tre astenuti (Lega e Pid).

Si tratta della vendita del pacchetto azionario di maggioranza (52,66%) del capitale sociale di Interporto, attualmente fissato in 22.436.766 euro, di cui 3.939.023 (7.619 azioni) in quota Provincia e 7.875.978 euro (15.234 azioni) del Comune di Bologna.

La vendita congiunta dei pacchetti azionari, che sarà curata dal Comune, "renderà l'operazione più appetibile per i possibili investitori e dovrebbe consentire la realizzazione di un miglior prezzo di cessione".

Il processo di dismissione delle quote di Interporto da parte della Provincia è stato accelerato per far fronte ai 19.750.042 di euro di tagli sul 2013 previsti nell'ultimo decreto legge 35/2013, riduzione che la Spending review aveva precedentemente determinato in 4.800.000 euro per il 2012 e 11.500.000 per il 2013. La cessione delle quote servirà inoltre a Palazzo Malvezzi per garantire l'equilibrio di bilancio e il rispetto del Patto di stabilità in un quadro macro-economico recessivo.

Il nuovo bando sarà pubblicato entro la metà di luglio e il prezzo da porre a base di gara corrisponderà al valore massimo del range stabilito nella perizia valutativa del 12 dicembre scorso o al valore che risulterà dall’aggiornamento della stima attualmente in corso di definizione per un adeguamento della valutazione al nuovo piano industriale approvato il 6 maggio dal C.d.A. di Interporto. Il valore della società stimato a dicembre è tra i 53,9 e i 59,6 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

Torna su
BolognaToday è in caricamento