Venerdì, 14 Maggio 2021
Economia

Vendita La Perla a gruppo cinese, Merola: 'Aspettiamo, non è male assoluto'

Il fondo Fosun avrebbe un preaccordo di due diligence in esclusiva per valutare la solidità del marchio di intimo

La notizia della possibile cessione de la Perla a un gruppo cinese non è di per sé negativa, secondo il sindaco di Bologna; Virginio Merola. "Che un'azienda sia di questo o di quell'altro, per noi vale sempre il tema a che condizioni di investimenti e di rispetto delle normative contrattuali. Di per sé non mi sembra notizia da giudicare negativa", osserva il sindaco a margine dell'inaugurazione degli uffici di Insieme per il lavoro.

"I sindacati, più che preoccupati, mi sembra stiano facendo il loro mestiere: hanno chiesto di essere informati. Anche noi aspettiamo informazioni, anche qui vangano fuori i fatti", chiosa il primo cittadino. Rilevata dall ex patron di Fastweb Silvio Scaglia nel 2013 sull'orlo del fallimento, il marchio La Perla fu fondato da Ada Masotti nel 1954. Ora i cinesi hanno una esclusiva di 30 giorni per scandagliare i conti e fae una offerta finale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendita La Perla a gruppo cinese, Merola: 'Aspettiamo, non è male assoluto'

BolognaToday è in caricamento