Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

Salvataggio La Perla, gara al rialzo: il fondatore di Fastweb offre di più

Proposta "ulteriore e alternativa" rispetto a quella presentata dal Gruppo Calzedonia. Sms Finance Sa offre 30 milioni in più per il brand di lingerie di lusso

Il 27 maggio La Perla ha ricevuto un'offerta di affitto d'azienda, con successivo impegno all'acquisto, da parte della Sms Finance Sa di Silvio Scaglia. Tale proposta è "ulteriore e alternativa" rispetto a quella precedentemente presentata dal Gruppo Calzedonia.

Lo rende noto il gruppo di lingerie bolognese che sottolinea come l'offerta sia stata inviata per conoscenza anche al Tribunale di Bologna, che ha sospeso ogni decisione all'esito della gara competitiva prevista per il prossimo 4 giugno. Secondoquanto si apprende, Scaglia sarebbe disposto a sborsare 100 milioni di euro (poco sopra il fatturato attuale del gruppo di Bologna), dai 70 offerti da Sandro Veronesi.

Nei giorni scorsi La Perla, che è in capo al fondo americano JH Partners, ha presentato ai giudici la domanda di ammissione al concordato preventivo, inserendo nella documentazione la proposta di cessione al gruppo Calzedonia, con la prospettiva di mantenere oltre 400 dipendenti, dei quasi 600 totali. Se il fondatore di e.Biscom e Fastweb avesse la meglio, andrebbe ad arricchire il portafoglio di Elite Model World, controllata della holding lussemburghese cui fanno capo, tra i brand, l'intimo Malizia, ex marchio proprio del gruppo bolognese, e Marvin.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvataggio La Perla, gara al rialzo: il fondatore di Fastweb offre di più

BolognaToday è in caricamento