Lamborghini: "Record di vendite a settembre, è la nostra capacità di reagire e adattarci"

738 unità consegnate ai clienti nell’arco di un solo mese. Dalla fine del lockdown "dati di produzione in crescita costante e il lancio di tre nuovi modelli"

Foto Lamborghini

Incremento delle vendite 2020 in casa Lamborghini: 738 unità consegnate ai clienti nell’arco di un solo mese, il settembre di quest’anno si attesta come il migliore di sempre. Un "record impressionante si inserisce in un trend di crescita costante che ha visto l'azienda consegnare 2083 esemplari solo nell’ultimo trimestre, una risposta davvero straordinaria di fronte alla complessità del momento che stiamo vivendo" fa sapere la casa del Toro con una nota "la pandemia di Covid-19 è stata una dura sfida per tutti, ma ha anche messo in luce la nostra capacità di reagire e adattarci. Molto significativo è stato l’approccio di Lamborghini che, nell’ottica di tutelare innanzitutto la sicurezza delle persone, ha deciso per prima nell’intero comparto auto di fermare produzione e uffici". 

Dalla fine del lockdown si è rimessa in pista "con dati di produzione in crescita costante e il lancio di ben tre nuovi modelli: Huracán EVO RWD Spyder, Sián Roadster ed Essenza SCV12".

La società ha raggiunto anche altri importanti traguardi: dalle linee di produzione sono usciti le unità numero 10.000 di Urus e Aventador, mentre è proseguita l'espansione dei suoi canali social con il lancio del progetto fotografico “With Italy, For Italy”, un viaggio per immagini attraverso la bellezza della patria di Lamborghini, che lancia un segnale forte per sottolineare la rinascita del Paese dopo la pandemia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti questi incredibili risultati dimostrano chiaramente la forza travolgente e l’energia infinita dell’azienda di Sant’Agata Bolognese. Stefano Domenicali, Presidente CEO di Automobili Lamborghini, che sta per lasciare Sant'Agata per dirigere la Formula 1: "Questi risultati mi riempiono di orgoglio. Sono l’ulteriore conferma dell’eccellente lavoro che abbiamo svolto negli anni per conservare la nostra reputazione di brand automotive solido, ambizioso e di fascino indiscusso. Il nostro team ha superato un momento di grande incertezza con incredibile flessibilità, sperimentando nuovi modi per rimanere in contatto con clienti e appassionati, senza mai dimenticare di portare avanti i nostri obiettivi e con lo sguardo sempre rivolto al futuro: una caratteristica inconfondibilmente Lamborghini". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento