Economia

'Voucher sì, voucher no': cosa ne pensano i bolognesi

Dopo l'approvazione della 'manovrina' in Senato si riaffacciano i cosiddetti 'voucher', anche se in forma diversa dal buono acquistabile in tabaccheria. Cosa ne pensano i bolognesi? La Cgil bolognese a Roma con 15 pullman

I commercianti bolognesi li rimpiangono, i lavoratori non ne sentono la mancanza. In mezzo, diverse opinioni più sfumate con l'addetto al commercio a cui non dispiace essere pagato in buoni, e la titolare del bar che non li utilizza più.

E' quello che pensano i bolognesi intervistati da Bolognatoday dello strumento dei buoni lavoro, i cosiddetti voucher, che dopo essere stati sospesi dal governo solo qualche mese fa, presto torneranno disponibili a famiglie e imprese, seppur con qualche correttivo.

Dopo un rapido giro tra le vie del centro storico, dove tra ristoranti, alberghi, ber, e negozi al dettaglio, non di rado capita di vedere giovani al lavoro, queste sono le opinioni che abbiamo raccolto:

play voucher-2

Nel complesso le opinioni sono diverse, ma chi ha le idee chiare è la Cgil, che per oggi ha organizzato una manifestazione nella capitale, proprio contro i nuovi voucher: da Bologna sono previsti in partenza 15 pullman e 4 treni speciali.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Voucher sì, voucher no': cosa ne pensano i bolognesi

BolognaToday è in caricamento