Lavoro a distanza e orari di ufficio flessibili, le nuove politiche di Yoox per i lavoratori

L'azienda bolognese proprio per la gestione delle risorse umane si aggiudica la certificazione di Top EMPLOYERS ITALIA e lancia le nuove policy di smart working

YOOX NET-A-PORTER GROUP, il gruppo he ha preso le mosse all'ombra delle Due Torri e opera nel settore del lusso e della moda online, ottiene anche per il 2020 il riconoscimento come Top Employers Italia.

Il riconoscimento arriva per "il forte impegno posto quotidianamente nella valorizzazione e gestione delle proprie risorse, con l’obiettivo di assicurare una loro crescita in ambito professionale e promuovere sempre di più il giusto equilibrio vita-lavoro". YOOX fa sapere infatti che "ha sempre sostenuto programmi di inclusione sociale e welfare aziendale, centrati su una cultura inclusiva sul luogo di lavoro".

Su questa scia prende il via la nuova Global Smart Working Policy, che ha l’obiettivo principale di "creare delle dinamiche di lavoro sempre più flessibili per i suoi dipendenti in tutto il mondo". Questo nuovo programma, partito a gennaio 2020, prevede per oltre il 50% dei lavoratori totali, ovvero coloro che svolgono principalmente ruoli in ufficio, la possibilità di lavorare a distanza fino a due giorni alla settimana e di stabilire orari flessibili di entrata e uscita in azienda. Inoltre, per le persone che lavorano nei centri logistici, il Gruppo ha lanciato soluzioni di flessibilità collaterali per fare fronte ai periodi di picco come Natale e Cyber Weekend.

La nuova policy - spiega l'azienda - "mira principalmente a garantire il benessere personale e professionale dei dipendenti;
attrarre e trattenere i migliori talenti e assicurare un ambiente di lavoro favorevole anche per i giovani e i genitori; creare ambienti di lavoro dinamici che facilitino l’innovazione, la creatività e la collaborazione tra i team."

La certificazione Top Employer

La certificazione Top Employer viene conferita ogni anno da Top Employers Institute, organizzazione indipendente a livello internazionale, che attesta gli standard qualitativi delle principali aziende in tutto il mondo in termini di risorse umane.  Attraverso un questionario e successivamente un audit esterno, per garantire la correttezza delle informazioni e la precisione dei dati, la ricerca si focalizza sull’analisi delle condizioni di lavoro offerte ai dipendenti, le politiche di formazione e di sviluppo diffuse a tutti i livelli aziendali e le strategie di gestione delle Risorse Umane.

“In YOOX NET-A-PORTER GROUP continuiamo ad investire nelle nostre persone e nelle loro famiglie - commenta Paolo Inga, Global HR Director YOOX - Abbiamo la responsabilità di continuare ad incoraggiare i talenti, di creare per loro le migliori condizioni e di contribuire alla loro crescita. La flessibilità pone le basi per una cultura basata su autonomia, fiducia, responsabilità e disciplina che ha dimostrato di aumentare la produttività e la qualità del lavoro. Questo mira a spingere i nostri talenti a raggiungere i propri obiettivi e concentrarsi sui risultati, offrendo loro la fiducia necessaria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

  • Coronavirus Emilia Romagna, le scuole restano chiuse? Venturi: "Ancora non si è deciso"

Torna su
BolognaToday è in caricamento