menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I maestri di sci dell'Appennino

I maestri di sci dell'Appennino

Maestri di sci protestano in Regione: "Con gli impianti chiusi a Natale, l'Appennino perde 12 milioni"

Luciano Magnani, presidente Collegio maestri di sci e del Consozio Monte Cimone: "Pronto protocollo di sicurezza, ma non è stato accettato"

"Per la prima volta saremo in Regione in segno di protesta". A dirlo a Bologna Today è Luciano Magnani, presidente del Collegio regionale maestri di sci Emilia-Romagna e del Consozio Monte Cimone. 

Oltre cento maestri di sci da tutta l'Emilia-Romagna, oggi, mercoledì 23 dicembre, dalle ore 11.00, "scenderanno" sul piazzale della sede della Regione, in viale Aldo Moro, in rappresentanza di 23 scuole di sci.

"Non potremo esercitare la nostra professione almeno fino al 7 gennaio, le festività natalizie rappresentano il 40% del lavoro dell'intero anno - lamenta Magnani - quindi saremo tutti in divisa e con i nostri attrezzii, sci e snowboard". 

Saranno ricevuti dal presidente Stefano Bonaccini e dall’assessore al turismo Andrea Corsini per ribadire le
difficoltà del settore a seguito delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria: "Parleremo anche delle proposte 
avanzate per la ripresa del settore neve e del protocollo per sciare in sicurezza che avevamo approntato ma che non è stato accettato". 

L'allarme era stato lanciato a novembre anche da Clarisse Roda della Scuola Sci Corno alle Scale: "Se dovessero davvero chiudere gli impianti, ci saranno tanti danni all'economia. Di solito apriamo il ponte dell'8 dicembre, dipende dal meteo e dalla quantità di neve. Il gestore della stazione sta già producendo neve programmata perché adesso le temperature sono adatte. Sperando che non siano tempo, lavoro e soldi buttati al vento: sparare la neve ha un costo enorme, ma essere pronti per partire è la priorità".

In quanto è stimata la perdita del periodo? "Solo per gli impianti circa 10-12 milioni di euro per l'Appennino emiliano-romagnolo", spiega magnani, ovviamente senza considerae l'indotto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento