Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commercialisti, Ferrari di Aidc:"Figura centrale tra cittadini e Pa, sia riconosciuta"

Il meeting nazionale quest'anno a Bologna, al centro congressi di Fico Eataly World

 

"Strategie di cambiamento, la nuova sfida dei dottori commercialisti", questo il titolo del VII meeting nazionale della categoria. Una fitta giornata di lavori: tavole rotonde e workshop per discutere di futuro, scelte e indirizzo comune.

Abbiamo intervistato Andrea Ferrari, presidente dell'Associazione Italiana Dottori Commercialisti. "La digitalizzazione non è il futuro, è già il presente. Il nostro orizzonte strategico non è quello di stare in trincea - ha detto Ferrari - ma dimostrare di essere i migliori e conquistare nuovi territori, questo dobbiamo fare come dottori commercialisti.

Servono strategie comuni da parte dell’intera categoria, non di singoli. Chiediamo che il dottore commercialista venga riconosciuto formalmente come incaricato di pubblico servizio, in quanto tramite e punto di congiunzione tra cittadini e Pubblica amministrazione. Per questo è necessario un dialogo costante con la politica, affinché riconosca le nostre competenze e le nostre specializzazioni”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento