Economia

CAAB: taglio del nastro per la nuova area che ospita il mercato ortofrutticolo

Sarà "la struttura di riferimento in Italia per innovazione e sostenibilità, con i suoi elevatissimi standard". Alla cerimonia di inaugurazione presenti i Ministri Martina e Galletti

Oggi il taglio del nastro della NAM, la Nuova Area Mercatale di CAAB (Centro Agro Alimentare) di Bologna, nella quale trova sede il mercato ortofrutticolo della città. La cerimonia si è svolta stamattina alla presenza dei Ministri Maurizio Martina (Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali) e Gian Luca Galletti (Ministro della Tutela dell’Ambiente, del Territorio e del Mare).

All’evento hanno preso parte parte anche il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, il sindaco del Comune di Bologna Virginio Merola, e con il presidente di CAAB Andrea Segrè e il Direttore Generale Alessandro Bonfiglioli ci saranno Valentino Di Pisa, Presidente di Fedagromercati Nazionale, Renzo Mainetti, Presidente Fedagromercati Acmo Bologna, Lauro Guidi, Presidente Agribologna, e i Rappresentanti delle Categorie Economiche presso la Commissione di Mercato del CAAB.  Saranno inoltre presenti i rappresentanti delle realtà quotiste del Fondo PAI - Parchi Agroalimentari.

Nei prossimi giorni è prevista la benedizione di Monsignor Matteo Maria Zuppi e il completamento del trasferimento per 16 concessionari grossisti e 100 produttori ortofrutticoli, 17 attività commerciali e di servizio, 16 attivita’ produttive e logistiche. Sono oltre 2.400.000 i quintali di ortofrutta che vengono annualmente commercializzati al CAAB.

L’inaugurazione della Nuova Area Mercatale rappresenta uno step ulteriore in vista della realizzazione di FICO Eataly World, la Fabbrica Italiana Contadina che ospiterà, nel suo Parco Agroalimentare, una vetrina delle eccellenze dell’agroalimentare italiano, dai campi alla tavola.

"Per la realizzazione di NAM la tempistica è decisamente record - sottolineano dal Caab - tredici mesi a fronte degli oltre dieci anni che erano serviti per l’edificazione della precedente sede. NAM sarà la struttura di riferimento in Italia per innovazione e sostenibilità, con i suoi elevatissimi standard: antisismica e sprinkler su tutta la struttura, autosufficiente dal punto di vista energetico grazie all’impianto fotovoltaico su tetto più grande d’Europa in fase di ampliamento" (100.000 mq per 11 milioni di Kwh). NAM è dotata di wifi e fibre ottiche, con illuminazione a led e basso consumo, riscaldamento con pompe di calore, 50 bocche di carico su tutto il perimetro e fino a 30 nell'area comune, e di oltre 10.000 mq. di celle frigo nuove ed a basso impatto energetico. All’esterno sono previste aree di parcheggio in fase di ampliamento.  

Il Direttore Generale Alessandro Bonfiglioli sottolinea che «per la sua concezione logistica e operativa la Nuova Area Mercatale è il più moderno centro agroalimentare europeo: oltre 50.000 mq di stabilimento e uffici totalmente ecosostenibili dal punto di vista energetico, dotati delle più recenti tecnologie informatiche antisismiche ed antincendio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CAAB: taglio del nastro per la nuova area che ospita il mercato ortofrutticolo

BolognaToday è in caricamento