menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercatone Uno, insediato al Mise tavolo di crisi. Costi: "Primo passo per tutelare occupazione"

La sede e 17 punti vendita del Gruppo si trovano in Emilia-Romagna, quasi mille occupati diretti più i lavoratori dell'indotto. "La Regione in raccordo con le istituzioni nazionali - assicura l'assessore Costi - metterà in campo tutti gli strumenti a sua disposizione per dare sostegno ai lavoratori colpiti da questa crisi"

Ieri si è formalmente insediato presso il Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) a Roma il tavolo sulla situazione di crisi del Gruppo Mercatone Uno. “Un primo passo – dice l’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi - fortemente sollecitato dalla Regione Emilia-Romagna per arrivare a soluzioni che consentano di tutelare al massimo l’occupazione, l’attività e il rilancio del Gruppo Mercatone Uno”.

Al tavolo erano presenti, oltre alla direzione aziendale, tutte le rappresentanze sindacali nazionali e locali e altre cinque Regioni oltre all’Emilia-Romagna (Piemonte, Lombardia, Toscana, Friuli Venezia Giulia e Lazio). E’ stato fissato un altro incontro il prossimo 1 aprile, dove saranno prese in esame tutte le manifestazioni di interesse, che in ogni caso dovranno essere valutate dal commissario giudiziale e dal tribunale.

La sede direzionale e 17 punti vendita del Gruppo Mercatone Uno si trovano in Emilia-Romagna, quasi mille occupati diretti più i lavoratori delle aziende dell’indotto. “La Regione in raccordo con le istituzioni nazionali – assicura l’assessore Costi - metterà in campo tutti gli strumenti a sua disposizione per dare sostegno ai lavoratori colpiti da questa crisi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento