Martedì, 22 Giugno 2021
Economia

Mini-Imu: "Una tantum sul gioco d'azzardo che garantisca un gettito identico'

E' la proposta che avanza in Regione per correre ai ripari

Una disposizione che istituisca l'una tantum sul gioco d'azzardo che garantisca un gettito identico a quello della 'stangata' della mini-Imu. E' la proposta che avanza in Regione. Paladino, capofila, il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci.
In vista del voto alla camera sul decreto Imu, Matteucci invita ad "insistere con il 'nostro' emendamento sul gioco d'azzardo". Ma avanza anche un 'piano B'. In tal modo, per il primo cittadino ravennate, si potrebbe lavorare su due strade. "Consentire ai cittadini di non pagare l'Imu alla scadenza del 16 giugno (nei Comuni che come il mio ha deciso questa data. Per Bologna nessuna proroga, invece) - scrive Matteucci - compensando il debito da mini-Imu con crediti d'imposta, compensando poi i Comuni con i trasferimenti statali derivanti dalla tassa sul gioco d'azzardo 2014".

"Al contempo - aggiunge - consentire ai contribuenti di detrarre la mini-Imu pagata ai comuni entro il 24 gennaio 2014 (nei Comuni che hanno scelto questa scadenza, com il capoluogo felsineo appunto) dall'Irpef dovuta a saldo 2013 come risultante dalla dichiarazione dei redditi. La copertura finanziaria della detrazione dovrebbe essere assicurata anche in questo caso dalla bellissima una tantum sul gioco d'azzardo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mini-Imu: "Una tantum sul gioco d'azzardo che garantisca un gettito identico'

BolognaToday è in caricamento