Economia

Motor Show, Zanonato: 'Resti a Bologna, stop a competizione tra Fiere Italiane'

Così il ministro dell'Economia alla Consulta sociale di Coop Adriatica parlando della necessità di un accordo tra le fiere del Belpaese "per fare blocco" e "competere sul mercato europeo'

Per competere nel mercato fieristico europeo occorre fare un sistema fiera italiano solido. Dunque stop alla concorrenza intestina. E' questo il pensiero del ministro dell'Economia, Flavio Zanonato, che ha così parlato oggi a Bologna, ospite della Consulta sociale di Coop Adriatica.
Il tema è scaturito al margine della manifestazione, prendendo le mosse dalla querelle legata al Motor-show (quest'anno annullato e a rischio di trasloco dal capoluogo felsineo alla piazza milanese).

"All'interno di questa logica", ossia di un "blocco" fieristico nazionale, in grado di competere a livello internazionale, "il Motor Show può restare dov'è". Così si è pronunciato il ministro spiegando che "il sistema fieristico italiano come complesso è un complesso che fa fatica a competere con altre grandi realtà fieristiche europee".

"Dobbiamo ragionare come sistema delle fiere Italia - ha proseguito Zanonato - e non creare competizione tra fiere italiane, perché la vera competizione avviene sul mercato più ampio che è di dimensione europea". Quindi, ha concluso, "da questo punto di vista, occorre un accordo tra le fiere per fare blocco: dentro questa logica le manifestazioni principali che caratterizzano le fiere potrebbero rimanere dove sono".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motor Show, Zanonato: 'Resti a Bologna, stop a competizione tra Fiere Italiane'

BolognaToday è in caricamento