Martedì, 21 Settembre 2021
Economia

Motor-Show annullato: 'Pensiamo a come riavere una manifestazione simile nel 2014'

Così l'Assessore al Marketing urbano Lepore. Doccia fredda per il Comune: La cancellazione della kermesse "porta un vuoto economico da non sottovalutare". Ancora da ufficializzare lo stop: "Vige contratto con condizioni precise da garantire"

"La  cancellazione  del  Motor Show 2013 annunciata ieri da GL Events non è  certo  una  bella notizia". Così parla a nome dell'Amministrazione comunale, l'assessore al Marketing territoriale Matteo  Lepore, scosso dalla notizia, che a quanto pare sarebbe stata una doccia fredda per l'Ente Fiera e il Comune di Bologna. Una notizia che suona come una batosta per il capoluogo emiliano, che perde così uno dei suoi eventi "cult", sinonimo di visibilità, affluenza in città e ritorno economico.

L'Amministrazione Comunale incontrerà a breve il  Presidente  di  BolognaFiere per avere ulteriori dettagli sulle cause della  rinuncia  comunicata  dalla  società  francese  organizzatrice dell'evento. La cancellazione dell'evento più atteso dell'inverno bolognese, infatti, deve ancora essere messa nero su bianco e non sarà probabilmente indolore: "La decisione - spiega infatti Lepore - deve ancora essere ufficialmente  formalizzata nelle sedi opportune e cioè in un tavolo tra BolognaFiere e GL  Events  stessa,  cosa  che avverrà nei prossimi giorni. Tra le due società,  infatti,  vige  un  contratto  che  riporta condizioni molto precise il cui  rispetto  andrà  garantito". 

Nell'attesa di vedere quale piega prenderà la rescissione dal contratto, si cerca di guardare avanti, in vari modi. "Credo che insieme agli altri  soci  di BolognaFiere - illustra l'Assessore - dovremo fare il punto su che prospettive e condizioni  vi  possano  essere affinché una manifestazione rilevante come questa possa  ripresentarsi a Bologna nel 2014 fortemente rinnovata e rilanciata. Se da un lato, confronto ad altre fiere, la manifestazione non produceva  più da anni l'impatto turistico di un tempo, non si può certo sottovalutare il vuoto economico in termini diretti e indiretti che un'eventuale assenza  permanente comporterebbe al nostro territorio e non solo".

La manifestazione Motor  Show  è  in  crisi - chiosa Lepore - "perché  il  mercato  automobilistico è in crisi,  inoltre,  siamo  di  fronte  ad  uno  stop dell'ultimo salone dell'auto con  rilevanza  nazionale  cosa  che risponde a dinamiche che vanno ben oltre il  livello locale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motor-Show annullato: 'Pensiamo a come riavere una manifestazione simile nel 2014'

BolognaToday è in caricamento