Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia

Addobbi e alberi di Natale, boom del low-cost anche se non certificato

Il portafogli piange e i bolognesi scelgono i magazzini a basso costo per gli acquisti legati agli addobbi. Tanti i pericoli, sarebbe meglio il riciclo

La corsa agli addobbi e all'albero di Natale è cominciata ufficialmente lo scorso week-end con la tradizionale ricorrenza dell'Immacolata. In tempo di crisi però non sempre si bada alla qualità e sono stati presi d'assalto i grandi magazzini (molti di proprietà cinese), dove è possibile trovare abeti sintetici da 180 centimetri a 25 euro, contro I 70/100 euro di media per un articolo simile in altri negozi del centro. Nei giorni scorsi maxi sequestri di materiale contraffatto o non a norma in tutta la Penisola e anche a Bologna, ma sembra che la gente non si curi dei possibili pericoli in cui si può incappare scegliendo prodotti non certificati. In questo periodo fra l'altro, si intensificano i casi di incendio: QUI I SUGGERIMENTI DEI VIGILI DEL FUOCO

I bolognesi si fidano di una catenella di luminarie costata solo poco più di 2 euro? "Compro le luci qui perchè il risparmio è di almeno 10 euro. Luci simili in ferramenta costano dai 15 euro ai 18 euro ed è davvero eccessivo per le mie tasche - spiega un acquirente accompagnato dalla moglie in uno store in zona Azzarita - Per quanto riguarda la sicurezza, cerco semplicemente di spegnere l'albero ogni volta che esco e prima di andare a letto. Oggi ho acquistato un abete sintetico alto 1 metro e 80 centimetri, due scatole da 6 palline ciascuna, delle luci a batteria e un puntale a stella e ho speso meno di 30 euro: sarebbe stato impossibile in un altro negozio". Ma alla domanda ha controllato se i prodotti acquistati hanno il bollino CE? 8 persone su 10 dichiarano di non aver fatto caso alla presenza della certificazione.

Codacons oltre a chiedere controlli a tappeto in tutta Italia fa presente che "Ogni anno, vengono sequestrate luminarie illegali molto pericolose che non rispettano gli standard minimi di sicurezza. E' un prodotto molto contraffatto che viene venduto illegalmente agli angoli delle strade, in occasione di fiere, sagre e feste di paese. Non vale la pena, per risparmiare qualche soldo, mettere in pericolo la propria famiglia. Le luminarie illegali, infatti, possono provocare incendi".

L'ALBERO VERO COSTA MENO, BENE IL RICICLO. Il Codacons ricorda che l’albero di Natale vero non ha subito rincari rispetto al 2012, mentre quello sintetico, grazie anche ai modelli sempre più all’avanguardia presenti sul mercato, fa segnare un costo mediamente più alto del 6,15%. Costerà un po’ di più anche addobbare l’albero con le palline, +2,3%. Per risparmiare qualche soldo, l'associazione consiglia  di arredare l'albero con cose semplici e poco costose. Gli addobbi natalizi sono troppo cari: cercate di riciclare le decorazioni che già avete o usate cose povere. Un po' di cotone idrofilo, della carta stagnola o un nastro colorato, possono essere più che sufficienti.

I consigli del Codacons:

1) Acquistate le luminarie solo in negozi di fiducia e da rivenditori qualificati, mai da venditori ambulanti non autorizzati, possibilmente da ditte specializzate e note nella vendita di prodotti elettrici.
2) Non acquistate luminarie che non hanno scritte ed indicazioni in lingua italiana. Devono esserci anche le istruzioni sulle modalità di utilizzo.
3 )Non acquistate prodotti che non hanno le informazioni sulla provenienza. Sulla confezione devono essere indicati, infatti, il Paese di origine, se situato fuori dall’Unione europea, ed il nome o la ragione sociale, nonché l'indirizzo della sede legale del fabbricante o dell’importatore responsabile dell'immissione sul mercato.
4) Acquistate solo prodotti con il marchio di sicurezza IMQ e C E, con la C staccata dalla E (altrimenti è China Export). Per i prodotti elettrici è importante avere la massima garanzia della loro affidabilità.
5) Ricordate che prezzi molto bassi possono essere indice di scarsa qualità e di possibile pericolo.
6) Controllate che la confezione sia integra e conservate sempre lo scontrino per poter cambiare la merce difettosa.
7) Non fate gli elettricisti fai da te. Quando si guasta una luminaria, portatela a riparare in un centro di riparazione autorizzato o acquistate una nuova. Non tentate riparazioni casalinghe.
8) Staccate l'interruttore generale prima di eseguire qualsiasi intervento su apparecchi elettrici.
9) Evitate di sovraccaricare le prese con l'uso di riduttori e spine multiple e non forzate le prese in spine non adatte.
10) Non lasciate incustodito l'alberello acceso. E' consigliabile NON lasciare le luminarie accese  24 ore su 24. Per evitare brutte sorprese è bene spegnerle sia quando si va a dormire sia quando si esce di casa.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addobbi e alberi di Natale, boom del low-cost anche se non certificato

BolognaToday è in caricamento