Economia

Accordo Trenitalia-Alstom. Costruiti a Bologna nuovi treni Pop: "Importanti ricadute occupazionali"

A Bologna uno dei tre stabilimenti italiani in cui verranno progettati e costruiti i nuovi convogli. Importo economico pari a 910 milioni di euro

Trenitalia (Gruppo FS Italiane) fa sapere di aver affidato ad Alstom" l’accordo quadro per la costruzione di ulteriori 150 nuovi treni elettrici destinati al trasporto regionale a seguito di una procedura di bando di gara europea, aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa."

I nuovi treni monopiano e a media capacità di trasporto, avranno una velocità massima di 160 km/h e saranno progettati e costruiti negli stabilimenti italiani di Savigliano, Sesto San Giovanni e Bologna, dove sono già prodotti i treni Jazz e Pop, "con rilevanti e positive ricadute sul piano occupazionale in un momento fondamentale di rilancio e ripartenza del Paese", annuncia FS.

I convogli - illustra una nota delle Ferrovie - "caratterizzati dalle più evolute ed efficaci soluzioni tecniche, quali ERTMS, videosorveglianza e predisposizione per il wi-fi, rispettano tutte le caratteristiche di sostenibilità ambientale, essendo riciclabili fino al 97% e con una riduzione di circa il 30% delle emissioni rispetto ai treni precedenti. L’importo economico complessivo è pari a circa 910 milioni di euro. Investimento reso possibile dai Contratti di Servizio di lunga durata sottoscritti con le singole Regioni."

 Trenitalia torna a sottolineare "l'impegno per assicurare crescenti livelli di qualità per tutti i viaggiatori del trasporto regionale. Oltre a continuare ad abbassare l’età media della flotta, i treni di nuova concezione consentono di migliorare significativamente la qualità del viaggio, rispondendo concretamente alle esigenze delle persone che scelgono il treno regionale per i propri spostamenti di lavoro, studio, svago e turismo."

Nuovo Decreto Green pass, obbligo scuola e trasporti: cosa cambia dal 1° settembre 

Michele Viale, direttore generale di Alstom Italia e presidente e amministratore delegato di Alstom Ferroviaria, ha dichiarato: "Questo accordo conferma il know-how e le competenze del Gruppo Alstom che fornisce treni all’avanguardia utilizzati ogni giorno in tutta Italia e che conosce a fondo tecnologie, mercati e progetti nel settore ferroviario. La nuova generazione di treni Coradia Stream rappresenta il futuro del trasporto ferroviario regionale italiano. Siamo orgogliosi di contribuire a dare nuovo impulso ad un modello di trasporto regionale green, all’avanguardia e in linea con gli obiettivi nazionali in materia di transizione ecologica".
 

Nella foto un treno Pop, costruito da Alstom, parte della flotta dei treni regionali di Trenitalia Tper in servizio in Emilia Romagna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo Trenitalia-Alstom. Costruiti a Bologna nuovi treni Pop: "Importanti ricadute occupazionali"

BolognaToday è in caricamento