Lavoro, intelligenza artificiale: IBM cerca laureati in materie tecnico-scientifiche

Ibm ha avviato a Bologna il suo nuovo centro di ricerca che si trasferirà al Tecnopolo una volta ultimato

Ibm Bologna

Ibm ha avviato a Bologna il suo nuovo centro di ricerca sull'intelligenza artificiale. Un investimento da quasi cinque milioni di euro, con un co-finanziamento della Regione da 1,3 milioni, che prevede l'assunzione di 20 persone nei prossimi tre anni. L'Ibm ha avviato il reclutamento per i primi 10 posti, in aggiunta agli 11 dipendenti già in forze.

Si cercano ingegneri informatici e laureati in materie tecnico-scientifiche. Il centro, che ha aperto ufficialmente lo scorso 22 novembre nella filiale Ibm di via Martin Luther King a Bologna, si occuperà di sviluppare progetti di ricerca lungo tre filoni: fragilità e invecchiamento della popolazione; nuove tecnologie per la formazione; rapporto uomo-macchina. A regime il centro si sposterà poi al Tecnopolo, non appena sarà pronto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi, intanto, Ibm ha firmato un accordo quadro di collaborazione con l'Alma Mater di Bologna. Una partnership di tre anni su didattica, ricerca e la cosiddetta 'terza missione'. Ibm, infatti, collabora già con l'Ateneo al progetto "Student for Africa", avviato l'anno scorso per promuovere e favorire progetti di imprenditorialità nel continente africano. L'Ateneo è alla ricerca di idee di impresa dai propri studenti: sono arrivate oltre 300 risposte, di cui 90 relative all'Africa. Fra tutte le proposte sono state selezionate 30 idee, che saranno presentate il prossimo 18 maggio nell'ambito dello 'Startup day'. Di queste, sette riguardano l'Africa: si va dall'economia circolare alla filiera ittica, dai dispositivi medici alla bio-illuminazione pubblica. "Le idee di impresa saranno poi implementate e applicate in Africa con il supporto di Ibm", spiega la delegata del rettore Rosa Grimaldi, che oggi in Ateneo ha firmato l'accordo quadro con Ibm insieme al direttore ricerca e innovazione della multinazionale in Italia, Fabrizio Renzi. (dire) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Le sagre di ottobre da non perdere a Bologna e provincia

  • I Portici di Bologna sui barattoli di Nutella

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento