menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riscaldamento globale, sui Colli arriva l'olio extravergine made in Bo

Con l'avvicendarsi delle stagioni sempre più calde alcuni agricoltori del bolognese stanno cominciando a piantare ulivi. Si punta al marchio Igp

Cambiano le stagioni, cambiano i climi e insieme al meteo anche le colture dell'uomo mutano adeguandosi ad esso. Alcune coltivazioni nascono altre scompaiono, altre ancora ritornano.

E il caso dell'olivo, scomparso dai colli bolognesi secoli e secoli fa a causa delle temperature che andavano irrigidendosi, ma che è tornato una quindicina d'anni fa, insieme al clima mediterraneo.

Ieri alla presentazione del piano di fattibilità del Biodistretto dell'Appennino bolognese c'era anche Ermano Rocca titolare dell'azienda agricola biologica "Bonazza", situata sulle colline di San Lazzaro.

Alla "Dire" Ermano racconta: "Da una quindicina d'anni abbiamo cominciato ad impiantare ulivi. Ogni anno abbiamo aumentato la superficie perché abbiamo visto come il prodotto ha avuto buonissimi risultati dal punto di vista qualitativo classificandoci bene ai concorsi regionali. Il cambiamento climatico ha stimolato e portato l'olivicoltura che in realtà era presente alcuni secoli fa ma poi, causa i climi freddi, fu abbandonata alla fine del seicento".

Ma qualcosa degli antichi fusti è rimasto. Alcuni arbusti secolari ancora popolano le colline di Bologna e grazie a essi, e ai metodi dell'agricoltura, è nata nuova vita. "Esistono ancora- continua Rocca- alcuni esempi di piante secolari, almeno una trentina, e da questi è stata fatta un'operazione di vivaismo ed è ora possibile reperire piante certificate autoctone delle nostre colline. Nei prossimi anni avremo un olio tipico delle colline bolognesi". Ma Rocca non è l'unico ad aver intrapreso questa strada. "Insieme a me - prosegue- ci sono altri coltivatori di ulivi. Nel 2017 è nata un'organizzazione tra produttori della zona di Imola e Bologna con l'obiettivo di raggiungere la certificazione Igp. (Ola/ Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento