menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pensioni, a Bologna gli assegni più alti della regione

Il direttore dell'Inps Emilia-Romagna: "Il servizio offerto resta di qualità con prestazioni erogate nei tempi"

Il territorio con gli assegni più ricchi è sicuramente quello di Bologna, seguito da Modena e Parma. Quelli in fondo alla classifica sono invece Rimini e Forli'-Cesena: ad esempio, l'importo medio mensile delle pensioni erogate in provincia di Bologna e' del 27% superiore a quello del territorio riminese. Per le pensioni previdenziali private, emerge inoltre che l'80% degli assegni registra un importo medio mensile inferiore ai 1.500 euro e che solo un 3% supera i 3.000 euro mensili.

È lo spaccato sul peso delle pensioni in Emilia-Romagna, come emerge all'illustrazione del bilancio sociale 2016 dell'istituto, per quanto riguarda la sua attivita' in Emilia-Romagna, ieri pomeriggio in via Milazzo in presenza del governatore Stefano Bonaccini.

In un contesto di spending review interna (il personale regionale e' calato da 2.010 a 1.764 persone) che a quanto pare continua, evidenzia in sala il direttore dell'Inps Emilia-Romagna Michele Salomone, il servizio offerto resta "di qualita', con prestazioni erogate nei tempi". Il tutto con gli accessi agli sportelli che aumentano (530.000, +5% sull'anno precedente) e le ispezioni che calano: tenuto conto dell'Agenzia unica ispettiva promossa dal Governo proprio dall'anno scorso, dal 2014 al 2016 i vigilanti Inps in Emilia-Romagna sono diminuiti da 91 a 71 unita', per un numero totale di visite sceso da 3.723 a 2.550. 

Tra gli altri dati emersi in via Milazzo oltre a quelli sull'economia emiliano-romagnola 2016, offerti anche dal presidenbte del comitato Inps Emilia-Romagna Giovanni Carlo Bacchilega, risulta che le prestazioni di tipo previdenziale che hanno interessato l'anno scorso l'area regionale sono costituite per il 70% da pensioni di vecchiaia-anzianita', per il 6 % dalle invalidita' e per il restante 24% da pensioni ai superstiti (reversibilta' e indirette).

Il totale delle pensioni da contribuzione vigenti al rinnovo 2017 e' pari a 1.260.792, per un importo medio di 994,36 euro (1.276.658 pensioni e 978,19 come importo medio nel 2015). Inoltre, il 54,4% delle pensioni appartiene al Fondo dei lavoratori dipendenti, il 39% ai lavoratori autonomi e il restante 6,6% appare suddiviso su altre voci. (Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento