rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024

Philip Morris, 600 milioni in tre anni. A Crespellano il Nuovo Centro per l'Eccellenza Industriale | VIDEO

Stimata la creazione di un indotto pari a 8mila posti di lavoro su tutta la filiera dei prodotti del tabacco senza combustione

Inaugurato oggi a Crespellano il nuovo Centro per l’Eccellenza Industriale di Philip Morris International (PMI), il più grande al mondo per industrializzazione, innovazione di processo, ingegnerizzazione e sostenibilità.

Il nuovo Centro è parte di un più ampio piano di investimenti per l’Italia pari a circa 600 milioni di euro in tre anni, collegati ai nuovi prodotti senza combustione, con un impatto occupazionale stimato diretto, indiretto e indotto di circa 8mila posti di lavoro lungo la filiera.

Alla luce del ruolo di leader globale svolto dal polo produttivo di Bologna, primo al mondo per la produzione su larga scala di prodotti innovativi senza combustione, le attività svolte dagli stabilimenti di Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna saranno così consolidate e integrate grazie alla nascita del nuovo hub che sarà a supporto del centro R&D globale di PMI a Neuchatel, in Svizzera.

Philip Morris inaugura il Nuovo Centro per l'Eccellenza Industriale

Tra i servizi oggetto delle attività rientreranno quelli a supporto della prototipazione dei prodotti e dell’industrializzazione, come l’identificazione di nuovi macchinari per realizzare i prodotti finiti su larga scala, il miglioramento dei processi produttivi, progetti di sostenibilità volti a migliorare le performance ambientali come l’uso efficiente e responsabile delle risorse.

Il nuovo Centro, che sarà operativo entro la fine dell’anno, coinvolgerà complessivamente oltre 250 persone altamente qualificate, tra persone che attualmente operano in Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna, nuove assunzioni e personale che si sposterà a Bologna da altre affiliate del gruppo PMI.

"L'idea della fabbrica del futuro – spiega Marco Hannappel, presidente e amministratore delegato di Philip Morris Italia– è un pensiero che ci ha preso quando pensavamo a cosa succederebbe se, oltre ai muscoli di questo stabilimento, il più grande al mondo, aggiungessimo delle azioni che creano un ecosistema virtuoso e crea qui un polo eccellenza per il futuro, una fabbrica che può creare le fabbriche del futuro. Questi ulteriori investimenti in Italia – continua – premiano il lavoro delle oltre 30.000 persone e delle 7000 imprese italiane che negli ultimi anni hanno contribuito a costruire una filiera integrata unica al mondo, che continua a rappresentare un incredibile valore aggiunto per l'attrazione di capitali esteri che guardano a uno sviluppo sostenibile e duraturo nel tempo. Non è facile portare nel Paese degli investimenti, c'è sempre competizione, ma la struttura di questa regione ha, a mio avviso, contribuito ad aiutarmi a convincere azienda a aumentare gli investimenti qui". 

"Lo stabilimento di Crespellano è stato centrale nella visione di Philip Morris fin dall'inizio. Dal 2016 il sito continua a consolidare il suo ruolo di leadership mondiale, secondo tutti i parametri. Bologna per noi è il faro per l'elaborazione dei processi di ingegneria e manifattura di Philip Morris a livello mondiale. La centralità di questo polo produttivo si rafforza ulteriormente con questo investimento", queste le parole di Massimo Andolina, senior vicepresident Operations di Philip Morris International.

Alla cerimonia di inaugurazione del Centro per l'eccellenza industriale hanno partecipato il sindaco di Bologna, Matteo Lepore, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, l'assessore regionale alle Attività produttive, Vincenzo Colla, il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti (in videocollegamento), Marcello Minenna, direttore generale dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, il presidente di Coldiretti, Ettore Prandini, il sottosegretario alle Politiche agricole, Gianmarco Centinaio e l'arcivescovo di Bologna, Matteo Maria Zuppi. 

Durante l'incontro è stato proiettato un video messaggio del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. "Questo investimento strategico nel nostro Paese rappresenta un ulteriore segnale di rinnovata fiducia nel sistema Italia. Il tema dell'innovazione è una delle priorità del governo italiano. Siamo costantemente impegnati ad attrarre investimenti esteri qualificati, capaci di innescare occupazione, crescita di competenze e avanzamento tecnologico, specialmente nell'ambito della doppia transizione ecologica e digitale". 

Video popolari

BolognaToday è in caricamento