Estate effetto Covid, impennata di richieste piscine da giardino: "Le abbiamo finite, crisi a livello mondiale"

Gianni Guizzardi, che tratta piscine da trent'anni, racconta gli effetti dell'epidemia sul mercato delle piscine

Il mercato delle piscine ha registrato un'impennata anche nel bolognese. Nell'estate del Coronavirus e del distanziamento sociale, dei bambini a casa e delle ferie '"bruciate" dall'emergenza sanitaria, chi ha a disposizione un giardino, un cortile o un grande terrazzo ha pensato di dotarlo di una piscina fuori terra anche se poi magari non è riuscito a procedere con l'acquisto visto che già da maggio molti prodotti sono sold-out.

Questo fenomeno lo conferma e lo spiega uno che di piscine se ne intende, trattando l'articolo ormai da trent'anni. E' Gianni Guizzardi, della bolognesissima Athos Guizzardi, azienda che esiste dal 1945 (fu suo padre a fondarla inizialmente come mobilificio) e che nel corso del tempo si è sempre più specializzata nei tuffi refrigeranti a chilometro zero: "Negli anni '80 abbiamo vissuto il boom delle piscine interrate e gradualmente siamo diventati esperti anche di quelle fuori terra, richiestissime per la rapidità di esecuzione senza autorizzazioni e burocrazie varie, che invece per ovvie ragioni caratterizzano le procedure di costruzione di quelle in muratura". 

Boom di richieste e di piscine non ce ne sono più

Il lockdown ha fatto rivalutare molto giardini e terrazzi che sono diventati praticamente una piccola vacanza in casa. Che tipo e quante richieste ha ricevuto in questo periodo? Quali sono i budget necessari per acquistare uno specchio d'acqua domestico? "Al momento ricevo almeno 4/5 richieste ogni giorno che non posso soddisfare visto che di piscine non ce ne sono più (o quasi) e la crisi di approvvigionamento ha proporzioni mondiali.  Non esiste un magazzino globale insomma. Tutti le vogliono e chi ha potuto le ha già comprate. I clienti chiedono soprattutto piscine fuori terra, un prodotto praticamente 'chiavi in mano' che una volta montato è pronto all'utilizzo. L'idea è esplosa e il problema sta proprio nella produzione, oltre che nei tempi di consegna. A me ne sono rimaste poche e si parte dai tre mila euro a salire, considerando che sono inclusi anche montaggio e servizio di assistenza post acquisto, una cosa da non dare per scontata...". 

Ci sarà stata anche una corsa alle piscine low cost quindi, di quelle che vediamo anche online..."Io sono di parte perchè tratto solo prodotti di alta qualità, in particolare le piscine con struttura in acciaio (che garantisce un'ottima resistenza meccanica) e linear in PVC, mentre il rischio di quelle con strutture tubolari che costano poco sono, tra i vari difetti che si cominciano a notare dal montaggio fai da te alla foratura. E poi quindi ci sono dei costi di riparazione. Insomma, come in tutti i campi anche nel nostro diciamo che la qualità si paga". 

Che tipo di abitazione si presta ad avere una piscina? "Villette e case di campagna, ma anche piani terra con un piccolo spazio esterno preferibilmente dai tre metri in su. Se guardate la città dall'alto con Google Maps potete vedere anche qualche esempio di installazione su attici e terrazzi". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sold-out anche nella grande distribuzione

C'è poi un'altra categoria di piscine, il grande classico per bambini: la piscina gonfiabile. Anche qui, registrati diversi soldout nei negozi online, in particolare per alcuni modelli molto richiesti per un buon rapporto fra dimensio, qualità e prezzo. Chiaramente si parla di soluzioni divertenti fino a una certa corporatura e con il rischio che non sopravvivano per tante stagioni. Fatto sta che quest'anno più che mai, in alternativa alle spiagge contingentate e alla piscina pubblica sottoposta a regole di distanziamento, il trend è quello di uno 'sgazzo' nel proprio giardino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • Due locali di Bologna tra le '20 Migliori Pizze in Viaggio in Italia'

  • Covid, 3 studenti positivi a Castello D’Argile e a Bologna: coinvolte 49 persone

  • Focolaio a Longara, in 2 giorni 2.042 tamponi. Il sindaco Falzone: "Una bella risposta, così va attaccato il virus"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento