rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Economia

Polo fieristico: potenziato il piano di sviluppo e la riqualificazione

Intesa tra Bologna Fiere S.p.A, Città Metropolitana e Comune di Bologna

Sottoscritto il Protocollo di intesa tra Bologna Fiere S.p.A, la Città Metropolitana di Bologna e il Comune di Bologna per il potenziamento del piano di sviluppo e riqualificazione del Polo Funzionale Fieristico di Bologna.

Il progetto

L’ampliamento del Quartiere fieristico prevede la riqualificazione delle zone di accesso Nord-Michelino con la realizzazione di un nuovo padiglione funzionale multiuso - che sarà pienamente integrato a livello urbano e nel distretto fieristico. Il nuovo padiglione sarà connesso ai percorsi del Quartiere, al parcheggio Michelino, a Via Stalingrado e, in prospettiva, al Parco Nord. L’integrazione sarà garantita da un sistema infrastrutturale che prevede nuovi edifici e funzioni, un nuovo assetto paesaggistico delle aree comprese tra il sistema Autostrade-Tangenziale e la linea ferroviaria di cintura, oltre che ipotizzare una profonda rivisitazione di Piazza Costituzione.

Il masterplan è stato realizzato dallo Studio Mario Cucinella Architects ed è stato presentato da BolognaFiere al Comune di Bologna e alla Città Metropolitana confermando, in coerenza con i protocolli già sottoscritti tra le parti, il perimetro di intervento che sarà prevalentemente costituito dalle aree attualmente dedicate al Fiera District e al suo sviluppo.

Il protocollo

La sigla del Protocollo conferma il proseguimento di BolognaFiere nel suo percorso di continuo adeguamento delle strutture e dei servizi esistenti nel Quartiere, con l’obiettivo di rispondere alle richieste del mercato fieristico italiano e internazionale e di soddisfare, inoltre, a nuove esigenze della città di Bologna anche attraverso la realizzazione e l’utilizzo di strutture polifunzionali che ne garantiscono un utilizzo flessibile, rispettando i requisiti di sostenibilità ambientali e la qualità architettonica degli edifici e degli spazi di percorrenza.

Laccordo sottoscritto rientra nel progetto di sviluppo del Quartiere Fieristico di Bologna, che prevede la rifunzionalizzazione e l’innovazione delle infrastrutture che punta a raggiungere i 300.000 mq di superficie espositiva lorda entro il 2024 di cui l’80% della superficie espositiva completamente rinnovata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polo fieristico: potenziato il piano di sviluppo e la riqualificazione

BolognaToday è in caricamento