rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Economia

Operazione anti-speculazione sui prezzi dei carburanti, controlli a tappeto della Gdf

Mentre le Fiamme gialle sono in azione di monitoraggio anche a Bologna e in Emilia-Romagna, ecco quanto costa fare il pieno nel capoluogo emiliano

Il Ministro dell’economia e delle finanze, Adolfo Urso, ha incaricato la Guardia di Finanza di intensificare i controlli in tema di prezzi carburanti, dopo il ripristino delle accise coinvolgendo gli oltre 660 Reparti operativi del Corpo con il supporto dei Reparti Speciali. Le Fiamme gialle sono quindi in azione anche a Bologna e in Emilia-Romagna. 

Oggi, il presidente dell'Istat, Gian Carlo Blangiardo, parlando a Sky Tg24 ha detto che i carburanti hanno sull'inflazione un effetto "diretto" e uno "indiretto. Questo può rappresentare un grosso problema in prospettiva se le cose dovessero andare nella direzione di una continua crescita. Se le cose dovessero ulteriormente peggiorare, il valore potrebbe essere superato al rialzo con effetti soprattutto sulle famiglie meno abbienti", sebbene i prezzi siano calati di qualche centesimo. 

Quindi "per arginare le condotte illecite nel settore in rassegna, la Guardia di finanza assicurerà per il 2023 un’attività di enforcement strutturata e capillare sul territorio, anche al fine di contribuire a calmierare gli aumenti dei prezzi, agendo lungo tre direttrici: da un lato, con le attività di “vigilanza prezzi” che hanno visto il coinvolgimento di tutti i Reparti del Corpo, dall’altro, attraverso la componente speciale che fornisce costante supporto, oltre che ai Reparti operativi, anche al garante per la sorveglianza dei prezzi e all’autorità garante della concorrenza e del mercato (A.G.C.M.), nell’ambito di alcune indagini istruttorie avviate, allo scopo di accertare eventuali violazioni della normativa di settore, infine, mediante le consuete interlocuzioni con l’Autorità giudiziaria. A tale riguardo, si rappresenta che eventuali manovre speculative sui prezzi dei carburanti potrebbero potenzialmente configurare ipotesi sanzionate dagli articoli 501 e 501-bis del codice penale, rubricati, rispettivamente, rialzo e ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercato o nelle borse di commercio e manovre speculative su merci”, fanno sapere le Fiamme Gialle. 

Indetto sciopero benzinai  a gennaio 2023

Nel 2022, 2.809 violazioni sui prezzi

Nel corso del 2022, sono stati eseguiti 5.187 interventi della specie, anche grazie a uno specifico piano d’azione, su scala nazionale, denominato “Prezzi carburanti”, contestando 2.809 violazioni alla disciplina prezzi. Di tali violazioni, 717 hanno riguardato la mancata esposizione e/o difformità dei prezzi praticati rispetto ai prezzi indicati e 2.092 l’omessa comunicazione al Ministero. 

A dicembre,  la Guardia di Finanza di Bologna avevano dato esecuzione al provvedimento del G.I.P., arrestando, ai domiciliari, l’amministratore di una società che opera nel commercio di carburanti, con sede a Bologna, e al sequestro preventivo per 5 milioni e 300 mila euro a carico della società e del legale rappresentante. Le indagini hanno scoperchiato il commercio illecito di carburante che veniva contrabbandato a un prezzo inferiore a quello di mercato. 

I prezzi dei carburanti a Bologna

I prezzi praticati nelle 224 stazioni di servizio prese in esame da "Viamichelin" vanno in media negli ultimi giorni da 1,740 a 1,910 litro per la benzina, da 1,877 a 1,9 euro litro per il gasolio, mentre il GPL costa circa 0,720 litro e il metano 2,324 euro. 

Potrebbe interessarti anche:

Prezzi carburanti, Faib: "Ogni pieno costa 15 euro in più rispetto a 10 mesi fa" 

Accise e carburanti più cari, Rosati (Faib): "Il Governo ha scelto il momento sbagliato"

 E' crisi del metano auto: "A Bologna alcuni distributori chiudono, settore strategico a rischio e posti di lavoro persi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione anti-speculazione sui prezzi dei carburanti, controlli a tappeto della Gdf

BolognaToday è in caricamento