Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia

Primo giorno di saldi, mercato stabile. Forse meglio evitare la stessa data della Notte Rosa

E' Confesercenti a fare il primissimo report: rispetto al 2014 ci sarebbe una situazione di stabilità

Da una rilevazione effettuate da Confesercenti Bologna a metà pomeriggio, l’andamento delle vendite nei negozi di abbigliamento e calzature di Bologna e Provincia nel primo giorno dei saldi estivi del 2015 segna una sostanziale stabilità rispetto all’anno precedente.

"Non ci sono segnali di inversione di tendenza sui consumi - afferma Loreno Rossi Direttore di Confesercenti Bologna -  e questo primo dato  è in linea con le vendite nel settore dei primi sei mesi dell’anno. Siamo in presenza inoltre ad  una perdita di importanza soprattutto dei saldi estivi causa un uso ormai massivo delle vendite promozionali nei giorni precedenti l’avvio".

Confesercenti rivela inoltre che molte attività ritengono sbagliato il giorno di partenza dei saldi estivi, in quanto la partenza nella giornata del primo sabato di  luglio in occasione della Notte Rosa in riviera, favorisce le attività della costa a scapito di quelle delle città del resto della Regione. "Sarebbe utile  aprire una riflessione complessiva sui saldi – conclude Loreno Rossi Direttore di Confesercenti Bologna – a partire dal giorno di inizio che sarebbe opportuno spostare dal sabato al giovedì  per mantenere le stesse condizioni commerciali e competitive in tutta la Regione"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo giorno di saldi, mercato stabile. Forse meglio evitare la stessa data della Notte Rosa

BolognaToday è in caricamento