menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto pagina FB CObas Bo

Foto pagina FB CObas Bo

Facchini logistica in protesta: si levano cori vs Coop, Cgil e Granarolo

Ieri in circa 500 hanno aderito alla manifestazione Cobas. In corteo per le vie del Centro hanno inneggiato al ''rientro dei lavoratori della Granarolo nelle aziende'' nell'ambito di una dura vertenza che si trascina da mesi

La pioggia non ha stemperato l'indignazione. Continua a 'muso duro' la protesta dei facchini impegnati nella logistica bolognese. Ieri pomeriggio in circa 500 hanno aderito alla manifestazione Cobas. In corteo hanno sfilato per le vie del Centro città, sfidando la pioggia e inneggiando al ''rientro dei lavoratori della Granarolo nelle aziende'' nell'ambito di una dura vertenza che si trascina da mesi.

Cori di dissenso sono partiti all'indirizzo di Coop, Cgil e Granarolo.
Il serpentone dei manifestanti, formato per lo più da lavoratori stranieri, è partito da Piazza Maggiore per poi riversarsi su via Indipendenza, via dei Mille e via Marconi con due pause: prima davanti a un supermercato Coop, dove hanno appeso uno striscione con su scritto ''Legacoop mafia'', poi davanti alla Camera del lavoro al grido di ''Sindacati venduti, Cgil ladri''.

La manifestazione si è conclusa davanti alla Prefettura, dove i manifestanti stranieri hanno lanciato in aria le fotocopie dei loro permessi di soggiorno.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento