Economia Fiera / Viale Aldo Moro

In Regione risparmiati 426 mila euro sui premi dei dirigenti

Da quest'anno entreranno in funzione i nuovi criteri di valutazione, più differenziati e basati su alcuni progetti da realizzare affidati alle singole direzioni

La Regione Emilia Romagna risparmia mezzo milione di euro sui premi dei dirigenti. La giunta Bonaccini ha messo da parte 426.000 euro, di cui 126.000 euro per quanto riguarda i direttori generali della giunta, delle agenzie regionali e delle aziende sanitarie Ausl e 300.000 euro per quanto riguarda dirigenti della Regione.

Risulta, a quanto annuncia viale Aldo Moro, dalla valutazione dei direttori generali e dei dirigenti regionali per l'anno 2016 e dalla conseguente quantificazione della retribuzione di risultato. Peraltro, dal 2017 entreranno in funzione i nuovi criteri di valutazione, piu' differenziati e basati su alcuni progetti da realizzare affidati alle singole direzioni.

In parecchi casi tuttavia sono gia' entrati in vigore i nuovi contratti, che si affiancano a quelli ancora in vigore dei direttori generali della giunta e delle agenzie, che prevedono la riduzione del premio massimo di risultato: non si puo' andare oltre il 5% della retribuzione fissa, mentre oggi sono previsti premi su una base percentuale che va dal 20 al 25%.

"Il dimezzamento delle direzioni generali, la riduzione del premio massimo di risultato e il rafforzamento del ruolo di un organismo terzo come l'Oiv ci hanno consentito di centrare risultati importanti", chiosa l'assessore al Bilancio e organizzazione, Emma Petitti-, sapendo poi che da quest'anno le valutazioni si baseranno su parametri diversi. In un contesto, e' bene sottolinearlo, in cui come Regione continuiamo a registrare una gestione estremamente efficace". (fonte DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Regione risparmiati 426 mila euro sui premi dei dirigenti

BolognaToday è in caricamento