Lavoro, Just eat assume i riders dal 2021

Passeranno alla paga oraria e non più a consegna. Durante la fase di sviluppo, continueranno a restare attivi i contratti in essere, come il contestatissimo accordo firmato da Assodelivery e Ugl che ha scatenato le proteste delle ultime settimane

Dal 2021 Just Eat assumerà con un contratto di lavoro dipendente i riders, che passeranno alla paga oraria e non più a consegna, inoltre verrà valutato un ulteriore bonus. La piattaforma adotterà anche in Italia ‘Scoober’, il modello di delivery già attivo in altri paesi e in linea con la strategia europea, che inquadra i rider come lavoratori dipendenti, con le tutele, ma con la possibilità di combinare studio e altre attività. Tutti i rider saranno lavoratori dipendenti e quindi tutelati e assicurati.

“Just Eat vuole offrire ai rider le migliori condizioni di lavoro, i migliori vantaggi e tutele possibili, e assicurare loro il miglior inquadramento occupazionale che può offrire al momento il panorama italiano. Sarà possibile mantenere la flessibilità legata al tipo di attività in base alla tipologia di contratto, full time o part-time, e sarà introdotta una paga oraria, corrispondente quindi all’intero turno coperto dal rider e non in relazione alle singole consegne, sulle quali invece si valuterà un ulteriore bonus”, spiega la piattaforma.

"Stop precarietà", riders in corteo attraverso il centro di Bologna 

“Dopo i passi avanti già fatti nei mesi scorsi, è giunto il momento di proseguire con il nostro impegno nel fornire tutele e protezioni ai lavoratori della gig economy. Pensiamo sia un valore aggiunto avere rider che consegnino con noi come dipendenti e, soprattutto, completamente tutelati del punto di vista contrattuale”, spiega Daniele Contini, Country manager di Just Eat in Italia.

Durante la fase di sviluppo, continueranno a restare attivi i contratti in essere in applicazione del contratto nazionale dei riders, quello firmato da Assodelivery e Ugl e contestato dagli stessi riders e da Cgil, Cisl e Uil, in vigore dal 3 novembre, e che ha scatenato diverse manifestazioni in tutta Italia, l'ultima, in ordine di tempo, quella di sabato in centro a Bologna

VIDEO | Il blitz in Galleria Cavour 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +2723 contagi, 47 morti (25 a Bologna)

Torna su
BolognaToday è in caricamento