menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ristorante Al Pappagallo riaperto nella formula business: "La risposta c'è stata. Prenotazioni sia a pranzo che a cena"

I titolari Michele Pettinicchio ed Elisabetta Valenti hanno reagito alle penalizzanti restrizioni con una formula temporanea riaprendo con la modalità della “convenzione per il servizio di ristorazione sostitutiva”

Michele Pettinicchio ed Elisabetta Valenti, i titolari del Ristorante Al Pappagallo, hanno deciso di reagire con una formula temporanea alle penalizzanti restrizioni a cui sono sottoposti da più di un anno e così, da venerdì scorso hanno riaperto con la modalità della “convenzione per il servizio di ristorazione sostitutiva”, rispondendo anche alla domanda di imprenditori e professionisti che spesso avevano lamentato l’assenza di locali in centro nei quali fruire di spazi per una colazione o incontro di lavoro. 

Quale è stata la risposta? "La risposta c’è stata nonostante la notizia sia stata divulgata soltanto il giorno precedente l’apertura. Sia a pranzo che a cena sono state ricevute prenotazioni e ci si auspica che nei prossimi giorni i numeri possano ancora crescere, per consentire, oltre all’offerta del servizio, la possibilità di lavorare sia al personale del ristorante, sia alle aziende fornitrici, sebbene con introiti notevolmente ridotti".

Una piccola luce si inizia a intravedere: "Un piccolo passo verso la strada per la ripresa"

I titolari del ristorante Al Pappagallo in questi ultimi quattro anni hanno restituito il locale a Bologna e al suo storico prestigio e hanno riconquistato la fiducia della clientela della città. Erano da tempo sollecitati da professionisti  che hanno studi e uffici nel centro storico, che avevano eletto i locali del ristorante come luogo ideale in cui svolgere colazioni e incontri di lavoro e così è arrivata la decisione annunciata qualche giorno fa. 

Il Pappagallo riapre in zona rossa con una formula nuova e legale

Michele ed Elisabetta, pur consapevoli che sia una soluzione transitoria, in attesa della riapertura al pubblico, hanno dunque aperto il ristorante a pranzo e a cena (quest’ultima su prenotazione), garantendo ambienti sanificati, il pieno rispetto delle normative, ampie distanze di sicurezza e grande disponibilità di spazio all’esterno con il favore della bella stagione.

Il servizio "ristorazione sostitutiva"

Il servizio, fino all’apertura generale, è destinato ai dipendenti e clienti occasionali convenzionabili alle condizioni previste dall’accordo. Il Ristorante eroga i pasti dal lunedì alla domenica dalle ore 12.00 alle ore 14.30 e dalle ore 19.00 alle ore 22.00. Resteranno attivi per tutta la durata dell’attività i servizi di asporto e delivery. E' indispensabile la prenotazione per il servizio serale, per delivery e asporto, e per il servizio nei fine settimana e festivi. Il costo del pasto viene calcolato in base ai prezzi esposti secondo il menù in vigore a cui verrà applicata una condizione di miglior favore, così come fanno sapere dal ristorante. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento