Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia

Maltempo, posticipare i saldi? Ascom: "Solo consolazione, non ci sono soldi"

La proposta non convince l'associazione bolognese: non è colpa dell'estate in ritardo, i clienti non comprano perchè non hanno denaro

Posticipare i saldi... La proposta di alcune associazioni di commercianti di Roma, tra cui la Confesercenti provinciale e Federabbigliamento-Confcommercio, per recuperare un po' del mancato fatturato, non convince il presidente di Ascom Bologna Enrico Postacchini. "Il maltempo incide ma non piu' di altri fattori - ha spiegato Postacchini all'Adnkronos - e indicarlo come causa del crollo delle vendite mi sembra solo una consolazione".

Il problema vero è la mancanza di denaro. Non e' una posticipazione dei saldi, ma bisogna "non aumentare l'Iva e ridare capacita' di spesa alle famiglie riducendo la mannaia fiscale che le ha colpite" sostiene Postacchini "per rilanciare le attivita' commerciali servirebbe un regime da dopo guerra, da ricostruzione, poiche' le aziende si sono spennate e non hanno piu' la capacita' di investire o di innovarsi". Questo perche' "non ci sono piu' risorse - ribadisce - e non e' certo facile fare investimenti senza un euro: ormai si vive alla giornata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, posticipare i saldi? Ascom: "Solo consolazione, non ci sono soldi"

BolognaToday è in caricamento