rotate-mobile
Economia Via Saliceto

NCV - ex Coopertone, futuro incerto per i lavoratori della sosta: nuovo sciopero

Incroceranno le braccia giovedì 13 marzo dalle 11.30 alle 13.45. Tutti i servizi saranno interrotti, dipendenti in presidio davanti alla sede ATC di via Saliceto

Tornano a protestare i lavoratori dei servizi relativi alla sosta, Contrassegni Parcheggi e Parcometri, affidati dal Comune di Bologna ad Atc Spa e in subappalto a NCV,  a seguito del fallimento di Coopertone.

Incroceranno le braccia giovedì 13 marzo dalle 11.30 alle 13.45. Tutti i servizi saranno interrotti ed i dipendenti attiveranno un presidio davanti alla sede ATC di via Saliceto, per spiegare agli utenti ed ai cittadini le ragioni della loro protesta. Lo rende noto il sindacato FILCAMS CGIL, specificando: "Nessun segnale da parte di NCV di disponibilità a ricercare soluzioni equilibrate su quanto richiesto dai dipendenti ( alleggerire  le trattenute della coop.va che fra quota sociale e contributo anticrisi toglie tutti i mesi oltre 200,00€; pagamento della malattia)".

Inoltre sta crescendo la preoccupazione per il futuro dei lavoratori. "A maggio - spiega la sigla sindacale - scade l’appalto ed è inspiegabile l’assordante silenzio di TPER, neoassegnatario dei servizi in questione. Pur confidando sul fatto che TPER ha sottoscritto, unitamente al Comune e ad ATC, precisi impegni sulla garanzia della continuità occupazionale, ad oggi non ha dato alcun riscontro alla richiesta di incontro delle parti sindacali… che devono pensare i dipendenti occupati negli appalti ??".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

NCV - ex Coopertone, futuro incerto per i lavoratori della sosta: nuovo sciopero

BolognaToday è in caricamento