Cervellati, cessione della societa’ a Exsto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

EXSTO SAS, gruppo francese attivo nell’industria della plastica e principale operatore nel settore dello stampaggio di elastomero poliuretanico, ha acquisito il 100% delle quote di Cervellati srl, azienda di San Lazzaro di Savena (BO) tra i leader nazionali nella lavorazione industriale della gomma e nella produzione di articoli tecnici a disegno in gomma, poliuretani compatti ed espansi e Vulkollan®. Il closing è avvenuto in data 17 dicembre 2019, tramite compravendita della totalità delle quote della Cervellati srl, cedute dai soci Stefano Cervellati e Laura Dalmonte. Exsto sas, con i suoi 4 stabilimenti internazionali è presente in 90 paesi e, con le acquisizioni di Emil-Gomma (2019) e Tecnotec (2015), ha rafforzato negli anni la propria presenza in Italia che consolida ulteriormente con l’acquisto di Cervellati srl. Scouting Capital Advisors, struttura professionale indipendente specializzata in Corporate Finance e M&A, con un team composto dal senior analyst Riccardo Donadel e dal managing partner Marco Musiani, ha assistito come advisor finanziario la società Cervellati srl nell’acquisizione da parte dell’azienda francese. L’operazione ha visto coinvolti: per l’assistenza legale a Cervellati srl, lo Studio Legale Foschini Pagani, con un team guidato dall’Avv. Paolo Foschini, mentre Exsto sas è stata assistita da Rucellai & Raffaelli, con il partner Enrico Sisti e il senior associate Paolo Belli. Gli aspetti fiscali sono stati curati dallo Studio Moscatelli Commercialisti, con un team costituito dai soci Francesco Nesci, Salvatore Cucca e Massimo Moscatelli per Cervellati srl, mentre lo Studio Colombo, nella persona della Dottoressa Graziella Colombo, ha assistito Exsto per gli aspetti fiscali e di due diligence. Le pratiche notarili sono, infine, state curate dal Notaio Giovannella Condò di Milano Notai.

Torna su
BolognaToday è in caricamento