rotate-mobile
Economia

Caro-spesa, i supermercati corrono ai ripari: sconti e concorsi per tutelare il potere d’acquisto dei clienti

I costi del carrello: "Da sempre la GDO ha avuto un ruolo di ammortizzatore sociale e, in un contesto difficile come questo, il nostro impegno deve essere ancora più incisivo per ridurre il trasferimento degli aumenti sulle famiglie"

Contro il caro-spesa, ognuno si difende come può. Anche i supermercati cercano di superare la crisi dovuta ai costi lievitati dell'agroalimentare mettendo in atto promozioni e incentivi per restare al fianco del consumatore in un momento molto complicato, con prospettive decisamente poco rassicuranti. Un'indagine di Altroconsumo ha sondato i prezzi, insegna per insegna, e anche su Bologna abbiamo la mappa dei supermercati più convenienti.

Ci sono però altre occasioni di risparmio da tenere d'occhio. Fra queste anche un concorso pensato da Despar per sostenere il potere d’acquisto e fornire un aiuto concreto alle famiglie contro l’aumento dei prezzi che, a causa dei rincari delle materie prime e dei costi dell’energia, colpisce anche il carrello della spesa. E' attivo (fino al 25 settembre) nei punti vendita che aderiscono all'iniziativa. A Bologna i supermercati del gruppo sono: Despar Piazza Medaglie d'Oro; Despar via Andrea Costa; Eurospar di via Ottaviano Mascherino; Eurospar via dell'Arcoveggio; Eurospar via delle Armi; Interspar via dell'Industria. Ma anche fuori città, fino all'Interspar di Imola in via Marconi, passando per Crespellano, dove ha sede il Despar di via Provinciale. 

“La situazione economica che stiamo vivendo a causa della forte spinta dell’inflazione e dei rincari delle materie prime e dei costi dell’energia, si riflette anche sulla spesa alimentare, riducendo in modo significativo le capacità di spesa delle famiglie. – ha commentato Mauro Muraro, Direttore Marketing di Aspiag Service – Da sempre la GDO ha avuto un ruolo di ammortizzatore sociale e, soprattutto in un contesto difficile come questo, il nostro impegno deve essere ancora più incisivo per ridurre il trasferimento degli aumenti sulle famiglie, dando loro risposte concrete con iniziative commerciali e campagne che hanno l’obiettivo di tutelare il potere d’acquisto dei clienti". 

Mauro Muraro-2

Mauro Muraro, Direttore Marketing di Aspiag Service

Il concorso "regala" card fino a 100 euro per fare la spesa 

Si chiama “Vinci la spesa con S-Budget!” e funziona così: i clienti, acquistando i prodotti della linea S-Budget a fronte di una spesa minima di 5 euro, potranno vincere subito oltre 400 Happy Card (Gift Card Despar) da 25, 50 e 100 euro da utilizzare per la spesa quotidiana nei negozi con il marchio dell’abete. Inoltre i clienti avranno la possibilità di partecipare all’estrazione finale: in palio per il primo premio una Happy Card da 5.000 euro di spesa, per il secondo e terzo estratto una Card del valore di 1.000 euro ciascuno, mentre dal 4° al 6° estratto, una Card del valore di 500 euro ciascuno. La linea di prodotti a marchio S-Budget, un paniere completo di 450 prodotti, alimentari e non, come pasta, farina, burro, surgelati, prodotti per l'igiene della casa che, oltre a garantire un risparmio medio del 30% sul carrello, consente di effettuare una spesa completa a meno di 15 euro.

Si tratta di un’iniziativa con cui Aspiag Service, concessionaria del marchio Despar per il Triveneto, l'Emilia Romagna e la Lombardia, conferma il proprio impegno al fianco delle persone e delle comunità, in un contesto economico difficile caratterizzato da un’impennata dei prezzi con conseguenze inevitabili anche sui comportamenti e le abitudini d’acquisto delle famiglie. 

I supermercati più convenienti di Bologna: la classifica

Rincari sul latte, ecco perché: così Guglielmo rischia di non superare la crisi

Scuola: le iniziatice Back to School

C'è anche il caro-scuola: aumenti tra il 6% e il 10%, iniziative per alleggerire il "back to school"

Un'altra promo è stata pensata, sempre da Despar per stare al fianco di studenti, famiglie e mondo della scuola: "Back to School", è attiva nei punti vendita Eurospar e Interspar aderenti all'iniziativa (fino al 18 settembre) e si potranno acquistare prodotti di cartoleria con diverse offerte e sconti. Fino al 25 settembre, inoltre, i clienti iscritti alla Despar Tribù che nei mesi di luglio e agosto facendo la spesa hanno collezionato i buoni sconto per l'acquisto del materiale scolastico nell'ambito dell'iniziativa "Tornare a scuola conviene!", potranno spendere i loro coupon ottenendo fino a 30 euro di sconto per l'acquisto di materiale scolastico.  Despar, inoltre, supporta studenti e famiglie per l'acquisto dei testi scolastici con una proposta che consente uno sconto immediato del 15% dal prezzo di copertina acquistando i libri direttamente online attraverso il sito www.bookstore.despar.it. 

Accanto alle proposte per contrastare i rincari e supportare le famiglie, Aspiag Service punta anche a sostenere direttamente l'attività delle scuole: torna infatti "Dona Libri", un'iniziativa, giunta ormai alla sua terza edizione, che andrà ad arricchire le biblioteche scolastiche delle scuole primarie di primo grado nelle regioni in cui l'azienda è presente.  Dal 19 settembre al 16 ottobre nei negozi Interspar di Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige ed Emilia-Romagna, i clienti potranno acquistare un libro tra quelli in assortimento nei negozi, posizionati in appositi corner dedicati all’attività, e lasciarlo in cassa come donazione per una scuola del territorio; per ciascun libro donato dai clienti, Aspiag Service ne aggiungerà un altro.  Nei tre anni di operatività grazie a "Dona Libri" sono stati donati più di 95.000 volumi ad oltre 80 scuole primarie delle quattro regioni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro-spesa, i supermercati corrono ai ripari: sconti e concorsi per tutelare il potere d’acquisto dei clienti

BolognaToday è in caricamento