Economia

Tasi, il Comune allunga i tempi: c'è tempo fino al 31 luglio per pagare senza sanzioni

Concessa una proroga dal Comune, dopo l'invio di bollettini errati e le lamentele sorte da più parti. Giannini: "Diamo più di un mese di tempo per potere affrontare tutti i problemi eventualmente emersi"

Tasi in scadenza il prossimo 16 giugno, ma dopo l'invio a domicilio di alcuni bollettini precompilati errati, le lamentele e le richieste di proroga sorte da più parti, il Comune ha deciso di andare incontro ai contribuenti allungando i tempi. Sarà dunque possibile pagare - senza sanzioni - fino al 31 luglio.

"Diamo più di un mese di tempo per potere affrontare tutti i problemi eventualmente emersi", ha oggi comunicato in seduta comunale il vicesindaco Silvia Giannini, augurandosi "con  il  massimo  spirito collaborativo,   che   ciò   serva   a   tranquillizzare   ulteriormente  i contribuenti, ed a consentire una migliore distribuzione degli utenti presso i  Caaf  e  anche  ridurre  i tempi di attesa nei nostri uffici".

Poi la vicesindaco torna a sottolineare - riferendosi alla massiccia operazione di invio a domicilio dei bollettini di pagamento precompilati - "Stiamo facendo un'operazione davvero molto innovativa  e unica in Italia di cui dobbiamo essere orgogliosi". Detto questo, alla luce di quanto accaduto nelle scorse settimane, arriva l'apertura da Palazzo D'Accursio. "Solo e unicamente per la TASI se per caso si pagasse dopo  il  16  di  giugno,  ma  entro  il  31  luglio  non saranno applicate sanzioni. Auspichiamo - pero' rimarca Giannini - anche  che  questo  non  voglia  dire  che  adesso  i contribuenti  non  vadano più agli uffici o ai Caaf e semmai si concentrano alla  fine di luglio".
L'auspicio da parte del Comune è che lasso di tempo in più concesso possa essere "impiegato da tutti per  potere  con  tranquillità verificare senza ansia le proprie posizioni, cosa che consentirà  all'amministrazione di correggere quegli errori che sono invertibili  perché  sono  alla  fonte,  nelle banche dati del catasto o in altre  situazioni  che  noi  non  possiamo correggere se non confrontandoci costruttivamente  con  il  contribuente".

La proroga ha validità solo per il pagamento della prima rata della Tasi. Resta invariata la scadenza, invece, per il versamento della Tari e dell'Imu.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tasi, il Comune allunga i tempi: c'è tempo fino al 31 luglio per pagare senza sanzioni

BolognaToday è in caricamento