Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia

Dall'Imu alla Tasi, simulazioni di calcolo: il conto per i bolognesi, che restano i più 'martoriati' d'Italia

Raffronto tra le due tasse curato della UIL Servizio Politiche Territoriali: sia con l'applicazione dell'aliquota base, che di quella massima, a Bologna si pagherebbe meno con la nuova tassa. Ma i cittadini del capoluogo felsineo restano quelli che pagano il conto più salato nel Paese

L’ultima versione della Legge di stabilità ha fissato le aliquote della Tasi e le modalità di pagamento. La base imponibile è la rendita catastale rivalutata ai fini IMU, con aliquota di base fissata all’1 per mille. I Comuni possono azzerare la Tasi o aumentarla: se l’aumentano, nel caso di prima casa l’aliquota massima non potrà superare il 2,5 per mille, mentre per gli altri immobili la somma della TASI con l’aliquota dell’IMU non potrà superare il 10,6 per mille. Così riassume UIL Servizio Politiche Territoriali,c he ha curato il raffronto tra le due tasse.
Da una prima analisi mettendo a confronto l’IMU con la Tasi emerge che, la nuova tassa, se applicata con aliquota base, è inferiore al 57% rispetto all’IMU. Infatti a fronte di una media di 244 euro di imu sulla prima casa con la TASI l’esborso sarà mediamente di 105 euro. Se invece i Comuni applicassero l’aliquota massima consentita per la prima casa (2,5 per mille), la Tasi peserebbe il 7,4% in più dell’IMU. Infatti in questo caso la media nazionale per la Tasi sarebbe di 262 euro medi a fronte dei 244 euro dell’IMU.

TASI ALIQUOTA BASE 1 PER MILLE NELLE CITTA’. A livello di singole Città a Bologna nel 2014 per la TASI si pagherebbero mediamente 269 euro, inferiore del 66,4% rispetto all’IMU (801 euro); a Milano si pagherebbero mediamente 250 euro, importo inferiore del 66,5% rispetto all’IMU (725 euro medi); a Genova 220 euro, inferiore rispetto all’Imu del 73,3% (825 euro); a Torino 217 euro, inferiore del 77,7% rispetto all’IMU (973 euro); a Roma 198 euro, inferiore del 72,3% rispetto all’IMU (715 euro).
Con questa aliquota in quasi tutte le Città l’importo è nettamente minore rispetto all’IMU.

tabelle-tasi-imu-2-2TASI ALIQUOTA MASSIMA DEL 2,5 PER MILLE NELLE CITTA’
In questo caso invece a Bologna nel 2014 per la TASI si pagherebbero mediamente 672 euro, inferiore del 16,1% rispetto all’IMU; a Milano si pagheranno mediamente 625 euro, importo inferiore del 13,8% rispetto all’IMU; a Genova 550 euro, inferiore rispetto all’Imu del 33,3%; a Torino 542 euro, inferiore del 44,3% rispetto all’IMU; a Roma 495 euro, inferiore del 30,8% rispetto all’IMU (715 euro).
In questo caso, invece, a Firenze per la TASI si pagherebbero 48 euro in più rispetto all’IMU (377 euro per la TASI e 329 euro per l’IMU; a Bari 39 euro in più (392 euro per la TASI e 353 euro per l’IMU); a Palermo 73 euro in più (220 euro per la TASI e 147 euro per l’IMU.

LA TASI SULLE SECONDE CASE. Per quanto riguarda le seconde case, invece, l’ aliquota tra IMU e TASI non potrà superare il 10,6 per mille. Considerando che, ad oggi l’aliquota media sulle seconde case è dell’8,89 per mille i Comuni avranno un margine di discrezione che va dall’1 per mille all’1,71 per mille.
Non avranno margini di introdurre la TASI sulle seconde case i 978 Comuni che ad oggi applicano già l’aliquota massima del 10,6 per mille e, tra essi, 48 Città capoluogo tra cui la nostra Bologna, in compagnia di Roma, Milano, Napoli, Firenze, Venezia, Torino, Bari. Potrà essere applicata sicuramente nei restanti 7.114 municipi tra i quali Palermo, Aosta.
In soldoni sulle seconde case si potrebbe configurare un costo medio dell’IMU di 180 euro applicando l’aliquota dell’’1,71 per mille.

BOLOGNESI I PIù TARTASSATI D'ITALIA (VEDI TABELLE). Anche se nel passaggio dall'Imu alla Tasi, l'importo calerebbe, i felsinei restano tra i più gravati dalle tasse per la casa del Paese. Il costo medio della Tasi per la prima casa (con aliquita base) sarebbe di 269 euro. Vale a dire più di quello che spendono in tutti gli altri capoluoghi. Ci segue a ruota Milano (250 euro), poi in terza posizione - ma con un po' di stacco - Genova (220 euro).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Imu alla Tasi, simulazioni di calcolo: il conto per i bolognesi, che restano i più 'martoriati' d'Italia

BolognaToday è in caricamento