Domenica, 19 Settembre 2021
Economia Zola Predosa

Tenneco Marzocchi, acquirente all'orizzonte? "Prime manifestazioni di interesse"

La Fiom-Cgil aveva lanciato più di un appello: se ci sono imprenditori interessati a rilevare la Marzocchi di Zol, che la multinazionale Usa Tenneco ha deciso di chiudere, si facciano avanti ed in fretta. E al Tavolo di salvaguardia qualcosa si è mosso

La Fiom-Cgil aveva lanciato più di un appello: se ci sono imprenditori interessati a rilevare la Marzocchi di Zola Predosa, che la multinazionale Usa Tenneco ha deciso di chiudere, si facciano avanti ed in fretta. E ieri, al Tavolo di salvaguardia della Città metropolitana di Bologna, qualcosa si è mosso per l'azienda che produce ammortizzatori per moto e biciclette (acquisita dalla multinazionale statunitense Tenneco nel 2008).

Durante l'incontro, in cui erano presenti l'azienda, le Organizzazioni sindacali, il sindaco di Zola Predosa Stefano Fiorini e l'assessore alle Attività produttive Marco Landucci, Tenneco ha comunicato che "molto recentemente è emersa una prima manifestazione di interessi per l'intera attività produttiva; sono in corso approfondimenti, e maggiori dettagli potranno essere forniti nelle prossime settimane".

Le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto in tempi stretti informazioni sulla trattativa in corso. Le Istituzioni, dal canto loro, "ricordando la rilevanza dell'azienda per la filiera del motociclo, hanno chiesto a Tenneco Marzocchi di salvaguardare l'attività produttiva e l'intera occupazione." Il Tavolo si aggiornerà il 22 maggio prossimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenneco Marzocchi, acquirente all'orizzonte? "Prime manifestazioni di interesse"

BolognaToday è in caricamento