Lunedì, 17 Maggio 2021
Economia

Terremoto, per le aziende agricole colpite fino a 300mila euro di prestito

Credito agevolato per il settore suinicolo e per le aziende agricole dei territori colpiti dal sisma. A disposizione risorse straordinarie. Le domande entro il 26 luglio

Credito di conduzione a tasso agevolato per 53 milioni di euro per il settore suinicolo e per le aziende agricole dei territori colpiti dal sisma del maggio 2012. E’ quanto prevede un provvedimento della Regione Emilia-Romagna che ha stanziato risorse complessive per 800 mila euro per abbattere i tassi di interesse, che saranno ridotti fino a 1,50 punti percentuali. I prestiti avranno una durata massima di 12 mesi e serviranno per coprire le spese che l’imprenditore agricolo deve anticipare per il completamento del ciclo produttivo-colturale, fino alla vendita dei prodotti. Le imprese potranno presentare domanda al proprio Istituto di credito e al Confidi di appartenenza fino al 26 luglio 2013.

“Con questi provvedimenti vengono messe a disposizione risorse straordinarie per sostenere due contesti agricoli oggi particolarmente problematici – spiega l’assessore regionale all’Agricoltura Tiberio Rabboni – quello del terremoto e quello della suinicoltura che è alle prese con un andamento congiunturale particolarmente negativo. Vogliamo offrire a queste imprese condizioni per un più agevole accesso al credito di esercizio e un significativo abbattimento del costo del denaro”.

L’importo massimo del prestito per azienda sarà di 300 mila euro, calcolato attraverso parametri definiti come il numero dei capi allevati, le superfici coltivate o le attività svolte. Oltre all’abbattimento del tasso di interesse di 1,5 punti percentuali, i prestiti potranno contare sulla garanzia offerta, con capitali propri, dai Confidi agricoli nonché sulle condizioni di favore ricomprese all’interno delle convenzioni che gli stessi Confidi hanno stipulato con gli istituti bancari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, per le aziende agricole colpite fino a 300mila euro di prestito

BolognaToday è in caricamento