rotate-mobile
Economia

Ai terremotati emiliani aprire uno yogurtlandia costerà 50% in meno

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

In tuttl l'area emiliana colpita dal terremoto chi volesse cercare di rimettersi in gioco, aprire una nuova attività, insomma tornare alla vita normale, avrà da oggi un alleato. Yo.ga srl, azienda veneziana che ha aperto una ottantina di Yogurtlandia, ovvero negozi che vendono gelati di yogurt, in tutta la penisola ed una ventina all'estero, andrà incontro a chi vorrà cimentarsi con una nuova avventura, con chi vorrà aprire uno Yogurtlandia in franchising. Il costo verrà ridotto del 50%. In pratica mezzo investimento ( si parla di poco più di un paio di migliaia di euro) e l'altra metà in conto all'azienda veneta. " Nel nostro piano di espansione che riguarda anche l'Emilia e la Romagna", dice Alessandro Galante, amministratore di Yo.ga srl, " vogliamo aiutare chi oggi è in difficoltà a ritrovare un pò di sorriso e di poter affrontare il futuro con qualche aiuto. Un negozio di gelati di yogurt, oggi molto in voga perchè rispetto al gelato tradizionale, ha molte meno calorie, può rappresentare l'inizio di una nuova vita, un modo per mettersi in proprio, per diventare un piccolo imprenditore. In Emilia abbiamo due Yogurtlandia a Parma con ottimi risultati". Chi fosse interessato può contattare l'azienda di Musile di Piave.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai terremotati emiliani aprire uno yogurtlandia costerà 50% in meno

BolognaToday è in caricamento