rotate-mobile
Economia Viale Angelo Masini

Trenkwalder stipendi non pagati e serrande giù: firmato l'accordo con i sindacati

Ieri mattina i lavoratori hanno fatto sapere ai sindacati che la riapertura della filiale sta avvenendo al solo scopo di incentivarli alle dimissioni

Firmato l'accotrdo tra Nidil-Cgil, Felsa-Cisl e Uiltemp e l'agenzia di lavoro interinale Trenkwalder "volto a favorire la continuità occupazionale" e "garantendo ai lavoratori temporanei che nel caso di subentro di una nuova agenzia non verrà loro trattenuta nessuna penalità o indennità di mancato preavviso".

Erano stete le stesse sigle sindacali a denunciare il mancato pagamento degli stipendi da parte del job center, inoltre i dipendenti il 19 ottobre avevano trovato le porte chiuse e la serranda abbassata.

Durante un volantinaggio davanti alla sede bolognese di Trenkwalder, ieri mattina i lavoratori hanno fatto sapere ai sindacati, come riferisce la Uil, che la riapertura della filiale sta avvenendo al solo scopo di incentivarli alle dimissioni e questo "a fronte della promessa, da parte di Trenkwalder medesima, di essere riassunti, tramite un'altra agenzia interinale, sempre dallo stesso committente". Per il momento i dipendenti sono passati dal civico 14 di viale Masini (sede di Trenkwalder) al civico 12 (Direzione territoriale del lavoro) per rassegnare in modo ''spontaneo'' le dimissioni", riporta Carmelo Massari della Uil dell''Emilia-Romagna e di Bologna. Nel frattempo, i consiglieri regionali modenesi Pd Giuseppe Boschini, Enrico Campedelli, Luca Sabattini e Luciana Serri, insieme al capogruppo Stefano Caliandro, segnalano di aver presentato un''interrogazione in Regione a risposta immediata su tutta la vicenda. "La nostra preoccupazione è ovviamente rivolta ai lavoratori - dicono i consiglieri modenesi, città sede della Trenwalder - soprattutto se consideriamo la rilevanza di Trenkwalder regionale e nazionale. Stiamo parlando di 10.000 lavoratori, alle dirette dipendenze della società o impiegati in aziende terze".

Ieri, giorno di sciopero generale, durante i cortei l'agenzia è stata presa di mira con scritte e imbrattamenti: "Abbiamo sanzionato gli uffici di Trenkwalder, un colosso fra le agenzie interinali che ha lasciato senza stipendio lavoratori e lavoratrici" avevano scritto in una nota. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenkwalder stipendi non pagati e serrande giù: firmato l'accordo con i sindacati

BolognaToday è in caricamento