Mercoledì, 16 Giugno 2021
Economia Navile / Via Piero Gobetti

Trilogia Navile l'incompiuta?: 'Senza prestito, gli alloggi non verranno ultimati"

La new-town della Bolognina subisce una battuta d'arresto: cantieri fermi e acquirenti degli alloggi in grosse difficoltà. Il presidente del quartiere: 'Si attende un prestito Unicredit, questa volta si è inceppato il sistema privato'

Triologia Navile, la new-town della bolognina "c ompletamente realizzato in travertino, si eleva nel margine sud del quartiere - si legge nel profilo del nuovo complesso - forma, insieme alla nuova sede del Comune di Bologna, un luogo ben riconoscibile di transizione tra la zona della stazione ferroviaria e il resto degli spazi, residenziali e verdi, dell'ex mercato. Progettato dallo studio tedesco JSWD, vincitore del concorso europeo per questo lotto, è esclusivamente dedicato a funzioni direzionali ed è stato acquistato da Illumia, la società che opera nel settore energetico. La sua hall interna, davvero ampia e luminosa, è alta più di 14 metri".

Appartamenti anche in edilizia convenzionata, risparmio energetico, parco, piazza coperta, poliambulatorio, palestra, studentato e centrale di trigenerazione, queste alcune caratteristiche della Trilogia che però ha subito una battuta d'arresto, gettando nel panico i futuri inquilini: "Manca la liquidità, il Comune ha già messo i soldi, ma il Consorzio basato sull'azienda Valdadige (azienda edile veronese - ndr)  che si è fermato" dice a Bologna Today il presidente del quartiere Daniele Ara "ha già fatto tutto in verità, gare per verde, strade, illuminazione, ma non ha tutte le risorse e, smettendo di pagare i fornitori, i lavori si fermano, molti sono gli appartamenti venduutta l'areti". Siamo andati a verificare e, di fatti, tutta l'area è immersa in un silenzio irreale (GUARDA IL VIDEO).

Mercoledì 16 aprile, si terrà un incontro sul tema nella sede del quartiere: "Si attende un prestito da Unicredit, incrociamo le dita, è impensabile che si fermino i lavori, è il sistema privato che si è inceppato perchè il Comune ha messo risorse, la Regione idem per la costruzione di un poliambulatorio, e altri 5 milioni sono arrivati per la costruzione delle strade".

"VALDADIGE SAPEVA". "Abbiamo ricevuto una lettera da Valdadige nella quale ci è stata descritta l'esatta situazione - ci dice C.L., uno degli acquirenti - in mancanza di un bonifico di 8 milioni entro venerdì, si andrà verso il concordato preventivo (consente all’imprenditore in stato di crisi di evitare il fallimento. ndr), quindi non riusciranno a completare le case. Chissà, seguirà forse una lettera che ci comunicherà la chiusura dei cantieri..." E' tra i più fortunati C.L., visto che è "potuto" tornare a vivere dai genitori, alcuni vivono anche in residence, inoltre ha una fideiussione con una grossa assicurazione, quindi, escludendo, la delusione per l'appartamento tanto atteso, il denaro già versato, poco meno di 70mila euro, sarebbe al sicuro, ma "Valdadige conosceva le difficoltà e a gennaio ci ha comunque convocati assicurando la consegna degli alloggi a marzo".

UNICUM. Non solo Trilogia Navile, ma incompiuto è anche il palazzo in costruzione dalla Gallotti- Unicum nell’area dell’ex Mercato ortofrutticolo "Pare che riprenderanno a costruire in estate - riferisce Ara - ma se il verde non cresce e gli altri lavori non si vedono, è difficile trovare persone interessate all'acquisto degli appartamenti".

FEDERCONSUMATORI. Federconsumatori Bologna si dice pronta "forte della positiva esperienza maturata nelle precedenti analoghe occasioni di intervento, mette a disposizione le proprie strutture e la propria competenza per coloro che fossero interessati ad acquisire informazioni e assistenza per tutelarsi al meglio".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trilogia Navile l'incompiuta?: 'Senza prestito, gli alloggi non verranno ultimati"

BolognaToday è in caricamento