Giovedì, 29 Luglio 2021
Economia Centro Storico / Piazza Maggiore

Turismo in ripresa? "Bologna città sicura, ma le varianti frenano. L'outdoor piace, lieve aumento degli stranieri"

INTERVISTA Il presidente di BolognaWelcome fa il punto su Bologna e sulla Città Metropolitana: "Meta appetibile e sicura. Tanti italiani, ma ci sono anche i tedeschi, gli svizzeri e gli austriaci. Promozioni e influencer funzionano"

Guide con gruppi intorno, autobus turistici che girano per il centro storico, coppie e famiglie che fotografano il Nettuno e danno una sbirciata sulla mappa per cercare la strada più breve per raggiungere il prossimo punto di interesse. Li abbiamo visti, i turisti sono tornati (più timidamente, certo) e c'è aria di ripresa per uno dei settori più duramente colpito dalla pandemia. Giovanni Trombetti, presidente di BolognaWelcome, fa il punto a metà estate: "Il tasso occupazionale delle camere a giugno è passato dal 20% del 2020 al 40% dello stesso mese nell'anno in corso. Bologna è una città sicura e ricca di esperienza outdoor, ma le notizie allarmanti sulle varianti del virus frenano i turisti. Abbiamo dunque dei flussi in ripresa, ma deboli e molto lontani dalla soglia di remuneratività. Penso che la strada sia ancora lunga". 

Prima del covid questa percentuale che cifre toccava? Chi sono questi turisti? Da dove vengono, cosa fanno e che luoghi visitano nei loro soggiorni bolognesi? 

"In epoca pre-pandemia parliamo di un 78/79% di camere d'albergo occupate. Come prima cosa va fatta la distinzione fra visitatori e turiti: mentre i primi arrivano tendenzialmente da vicino e si fermano per una giornata o meno, i secondi sono quelli che pernottano e mangiano nei nostri ristoranti. Sono in sostanza quelli che creano il Pil. I turisti/visitatori della Bologna di oggi, quindi di giugno e luglio, sono molto locali (arrivano dalla regione Emilia-Romagna) mentre gli stranieri arrivano per la maggiore da Germania, Austria e Svizzera. Si spostano con la loro auto, prediligono alberghi con parcheggio e aree esterne (preferibilmente con piscina), prenotano a ridosso piuttosto che con largo anticipo. Motivo per il quale non è semplice fare delle previsioni per agosto. Per dare dei riferimenti posso dire che l'80% è italiano e il 20% è straniero o al massimo siamo sul 70%-30%. Il dato era ribaltato nell'estate senza virus. Per quanto riguarda i punti di interesse c'è un mix fra monumenti, chiese, centro storico e Appennino. Ecco, l'Appennino ci sta dando molte soddisfazioni". 

Avete ideato degli incentivi speciali per portare turisti a Bologna, come sta andando? 

"Sì, abbiamo lanciato per l'estate un sistema per cui i turisti che scelgono il capoluogo emiliano per i loro weekend estivi potranno usufruire della campagna Bologna Welcomes You e prenotando una notte in una delle strutture convenzionate, ne ricevono in omaggio una seconda oltre a una card che dà accesso alle attrazioni culturali di maggiore interesse. E c'è anche un 10% di sconto nei  ristoranti, pub e le birrerie che aderiscono. Una bella promozione secondo noi. E per attirare l'attenzione di un target giovane di siamo affidati all'influencer bolognese Luis Sal (amico di Fedez, classe 1997, circa 900mila follower su Instagram e un canale YouTube da milioni di visualizzazioni) che ha realizzato un video che si chiama Questa è Bologna. In una settimana abbiamo avuto +150 mila visualizzazioni". 

Luis Sal-2

Bologna ha scelto Luis Sal per la promozione turistica della città

Dunque per i prossimi mesi cosa ci si aspetta vista anche l'incognita virus? 

"Come già sottolineato la tendenza è di prenotare sotto data e quindi per agosto non possiamo esprimerci puntando sulle camere fermate ad oggi. Contiamo sulla ripartenza del turismo commerciale e del congressuale in autunno. Sul fieristico non possiamo fare previsioni". 

La Torre dell'Orologio riapre al pubblico 

Alberghi e ristoranti: non si trova il personale?

Giovanni Trombetti, presidente di BolognaWelcome 

Giovanni Trombetti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo in ripresa? "Bologna città sicura, ma le varianti frenano. L'outdoor piace, lieve aumento degli stranieri"

BolognaToday è in caricamento